forza italia bandiere

“È nota la propensione garantista del nostro partito, davanti alla quale attendiamo gli sviluppi giudiziari, e le eventuali sentenze, prima di puntare il dito contro chicchessia”. Inizia così il lungo intervento di Forza Italia con cui gli azzurri invitano il Movimento 5 Stelle e quindi l’attuale maggioranza a Palazzo del Pincio a rendere nota ai cittadini la propria posizione con riguardo l’inchiesta del quotidiano La Repubblica sui porti italiani, tra cui quello di Civitavecchia. “Alla luce di quanto emerso recentemente su un importante quotidiano nazionale sul “sistema” che allungherebbe i suoi tentacoli anche all’interno dell’Autorità Portuale di Civitavecchia – sostiene Forza Italia – non possiamo fare a meno di ricordare invece che assai giustizialista è la vocazione del Movimento 5 Stelle. Eppure, i rappresentanti istituzionali nel nostro Comune del partito di Grillo, noto per gettarsi a capofitto su qualsiasi ipotesi di accusa contro gli accusati, se ne stanno accortamente in silenzio. Possiamo chiedere un loro parere su questa vicenda o dobbiamo domandare al deputato Alessandro Di Battista? O vogliamo chiederlo ai vostri ex simpatizzanti attraverso i siti informatici a loro tanto cari? A sentirne alcuni, “solo” la metà ci avrebbero già ripensato: se la cosa fosse vera, sarebbe giusto attendersi dal sindaco un gesto di responsabilità non solo politica. Ne approfittiamo – prosegue il partito – per una considerazione al consigliere Fortunato, speriamo non solo di nome. È vero che noi della nuova Forza Italia siamo “giovani” di politica amministrativa , ma non scemi. Quello del sindaco all’Enel riguardante il contributo da dare ai tirocinanti della giustizia è stato un vero e proprio ricatto politico. Punto. Si rilegga l’intervista. Per quanto concerne le prescrizioni Via gli altri sindaci hanno preteso dei contributi per le casse comunali che poi sono serviti, probabilmente, un po’ per la città, ma anche per i lavoratori delle municipalizzate, per il sociale e via dicendo. Se avete delle prove diverse di come sono stati utilizzati questi fondi, poche chiacchiere ed andate dagli organi competenti; e quando si arriverà ad un giudizio chi ha sbagliato paghi amaramente. Fino ad ora abbiamo una denuncia, questa sì, alle autorità competenti dell’ex sindaco Gianni Moscherini fatta all’Amministrazione Comunale. Chissà come andrà. Voi invece per il momento avete aumentato le tasse (Tares ed acqua innanzitutto), ridotto la città alle ceneri (Civitavecchia non è mai stata in queste condizioni), le municipalizzate al fallimento, i lavoratori sulla via della Cig. Non avete in idea di sviluppo, ed il bilancio preventivo è simile ad una schedina del totocalcio (vedere preventivo che avete messo come oneri di urbanizzazione, sapendo che in un anno non avete concesso una concessione a costruire). Insomma, chiusura verso tutti tranne che, guarda caso, verso l’Autorità Portuale, anche se i benefici (almeno quelli pubblici) non si fanno vedere neanche qua. Allora, signor Fortunato: ci faccia il piacere, non racconti frottole a noi e alla cittadinanza. Abbiamo capito da tempo dove gira il vostro vento: verso mare”.

image_pdfScarica articolo (pdf)image_printStampa articolo
Quanto ti piace?

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com