Forno crematorio: indagata la talpa

22 Maggio 2020
Condividi
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

image_pdfDownload in PDFimage_printStampa

Svolta nel caso della presunta talpa in Comune sul forno crematorio. La Procura della Repubblica di Civitavecchia ha iscritto sul registro degli indagati un funzionario dello stesso comune. Si tratterebbe del dipendente che avrebbe trasferito di propria iniziativa una sua relazione all’azienda che gestisce l’impianto presso il cimitero nuovo. Proprio grazie alla relazione della talpa l’azienda avrebbe vinto il ricorso al consiglio di stato ottenendo l’autorizzazione a bruciare più salme rispetto al tetto consentito dal Pincio.

image_pdfDownload in PDFimage_printStampa


Iscriviti per ricevere il Giornale Online sulla tua Email, è GRATIS!!!


Condividi
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

© 2013 - 2020, TRIP-TV-2094 AGENZIA DI STAMPA - Tutti i diritti riservati. Vietata la riproduzione anche parziale dei contenuti senza citarne la fonte.
Registrazione presso il Tribunale di Civitavecchia n. 4/13 del 22/02/2013 | Direttore Responsabile: Barbara Fruch, Direttore Editoriale: Pietro Russo