germano ferri pd

Ferri (PD): “Insolera e Tamagnini, esempi di virtù per i giovani di Civitavecchia”

10 Maggio 2018
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

“Esprimo piena soddisfazione a nome del PD di Civitavecchia per l’intitolazione del Palazzetto dello Sport della nostra città a due personaggi cruciali per la storia di Civitavecchia. Domani 11 maggio infatti, presso l’aula magna della scuola media Flavioni, si terrà la cerimonia di intitolazione del Palazzetto ad Alfio Insolera e Vittorio Tamagnini. Ricordo l’amico Alfio essere stato Consigliere comunale della nostra città, Consigliere provinciale e soprattutto Assessore alla cultura di Civitavecchia. A lui il merito di aver avuto un ruolo da protagonista nella ricostruzione di strutture cardine della nostra città come il Teatro Traiano o il Palazzetto dello Sport, o nell’organizzazione dei mitici concerti estivi organizzati allo stadio Fattori portando in città artisti del calibro di Antonello Venditti, Pino Daniele, Claudio Baglioni, Lucio Dalla, Zucchero e tanti altri. Mentre il pugile Tamagnini lo ricordiamo con orgoglio, essendo lui stato la prima medaglia d’oro olimpica per Civitavecchia. Oggi, periodo storico in cui i più basilari valori fondamentali per una vita retta vacillano, l’intitolazione di un polo di aggregazione locale soprattutto giovanile a due personaggi a cui Civitavecchia deve essere grata, sicuramente rappresenta un gesto positivo al fine di dare esempio ad i tanti ragazzi della nostra città”.

Così in una nota Germano Ferri

Segretario PD Civitavecchia


Iscriviti per ricevere il Giornale Online sulla tua Email, è GRATIS!!!


  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

© 2013 - 2020, TRIP-TV-2094 AGENZIA DI STAMPA - Tutti i diritti riservati. Vietata la riproduzione anche parziale dei contenuti senza citarne la fonte.
Registrazione presso il Tribunale di Civitavecchia n. 4/13 del 22/02/2013 | Direttore Responsabile: Barbara Fruch, Direttore Editoriale: Pietro Russo