FdL, Enel prospetta i licenziamenti alla giunta pentastellata, ma si prepari a tornare a discutere e prendere impegni su ambiente, investimenti sul territorio e posti di lavoro con la prossima amministrazione comunale

22 Dicembre 2018
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

ENEL prospetti i licenziamenti ai 5 stelle (dopo i licenziamenti già perpetrati da Tirreno Power e non riassorbiti da Enel), ma si prepari perché tra poche settimane, con Fratelli d’Italia sarà costretta ad assumere impegni concreti per l’ambiente, investimenti ed assunzioni per i Civitavecchiesi.

ENEL, negli ultimi anni, ha trovato a Civitavecchia l’Amministrazione più accondiscendente di sempre.

I pentastellati hanno concesso ad ENEL di tutto e sempre nelle segrete stanze. Spesso hanno fatto concessioni ad ENEL dimenticandosi di informarne la Città.

Il Sindaco addirittura ha transato e rinunciato a 300 milioni di euro – senza neanche informare o discutere della questione il Consiglio comunale. ENEL si era impegnata a stanziare quei soldi per la creazione di un parco eolico o comunque per tecnologie in grado di produrre energia pulita, con la prospettiva di positive ricadute sulla Città.

In quella occasione addirittura il Sindaco decise (da solo) di“abbonare” ad ENEL 293 dei 300 milioni … un regalo che ENEL non ha mai ottenuto da parte di nessuna amministrazione comunale ed in nessuna città d’Italia.

Insomma, l’attuale amministrazione ha “combattuto” l’ENEL a forza di regali milionari e non c’è quindi da stupirsi se ENEL ottenuto il fatidico dito … si sia presa tutto il braccio!!!

Così non ci stupisce affatto il Piano industriale del colosso energetico, recentemente prospettato a sindacati ed all’Amministrazione Comunale.

ENEL ormai ha capito che a Civitavecchia può fare quello che vuole, non ci sono più Sindaci o amministratori in grado di arginare la sua arroganza. Al contrario, negli ultimi anni, i pentastellati di Civitavecchia si sono rivelati il loro più affidabile alleato.

Ecco così spiegate le ragioni per le quali ENEL si possa permettere di preannunciare 50 licenziamenti come nulla fosse … si parla di disinvestimenti e di delocalizzazioni, in un piano industriale che, in una altra epoca, avrebbe suscitato lo sdegno e una sommossa popolare.

Non ci si poteva aspettare nulla di diverso dopo che per cinque anni si è permesso ad ENEL di tutto.

E tutto questo dopo lo scempio già perpetrato a Torre Sud, con i licenziamenti degli operai da parte di Tirreno Power, anche in questo caso con una Amministrazione Comunale rimasta inerte, quando c’era da esigere il rispetto del protocollo di Intesa del 2004 che imponeva ad Enel, a fronte della riconversione a carbone di Tvn, di riassorbire gli eventuali esuberi delle centrali elettriche del territorio (Torre Sud compresa)…noi non dimentichiamo quei padri di famiglia vergognosamente abbandonati dalle istituzioni!

Per fortuna, tra poche settimane ci sarà l’opportunità di cambiare anche questo atteggiamento di totale accondiscendenza verso il colosso energetico, grazie alle prossime elezioni amministrative di maggio, con le quali la Città volterà finalmente pagina, chiudendo questa triste parentesi grillina.

Finalmente la prossima amministrazione potrà affrontare veramente i temi ambientali ed il piano di uscita dal carbone, ormai inevitabile.

Fratelli d’Italia ha posto questi elementi al centro del proprio programma. Basta con i falsi ambientalisti o gli ambientalisti di professione….! La prossima amministrazione dovrà pretendere ed ottenere indietro tutti i benefici che ENEL ha avuto in questi sciagurati anni a 5 stelle….!

In prima battuta, un piano serio e concreto di uscita dal carbone. In secondo luogo un piano di investimenti ben strutturato sulle nuove tecnologie di produzione di energia pulita, che sviluppino occupazione e tessuto imprenditoriale sul territorio. Fratelli d’Italia parlerà di assunzioni e lavoro per i Civitavecchiesi con ENEL, esigendo impegni concreti in tal senso, sbarrando la strada ad ogni ipotesi di disinvestimenti o di licenziamenti..

Fratelli d’Italia su questo punto non retrocederà ed anzi vigilerà affinché il prossimo Sindaco rispetti puntualmente questi impegni che il Partito assumerà formalmente con gli elettori nella imminente campagna elettorale.

Questo è un patto d’onore per Fratelli d’Italia. Ed il concetto di onore e di lealtà, per noi, è una cosa seria.

Civitavecchia 21 dicembre 2018

IL COORDINAMENTO DEL CIRCOLO TERRITORIALE DI CIVITAVECCHIA “GIORGIO ALMIRANTE” DI FRATELLI D’ITALIA


Iscriviti per ricevere il Giornale Online sulla tua Email
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

© 2013 - 2019, TRIP-TV-2094 AGENZIA DI STAMPA - Tutti i diritti riservati. Vietata la riproduzione anche parziale dei contenuti senza citarne la fonte.
Registrazione presso il Tribunale di Civitavecchia n. 4/13 del 22/02/2013 | Direttore Responsabile: Barbara Fruch, Direttore Editoriale: Pietro Russo