“Pur non condividendo l’impostazione dell’interlocuzione che l’amministrazione comunale di Civitavecchia ha messo in campo nei confronti di Enel, riteniamo necessario che questi contatti proseguano e, soprattutto, che un’azienda importante come è il gruppo elettrico presente nella nostra città si impegni attivamente per sostenere tutti quei lavoratori che si trovano in una condizione di difficoltà”. Lo dichiarano, in una nota, il segretario del Pd Enrico Leopardo e l’On. Marietta Tidei. “Dai lavoratori ex Italcementi ai tirocinanti della giustizia, agli ex borsisti, ci sono persone che non riescono a reinserirsi nel mercato del lavoro. Crediamo che chiedere ad Enel di contribuire ad alleviare le diverse emergenze sociali, nulla tolga  alla definizione di un corretto rapporto tra il Comune e una realtà importante come Enel, che dà tanto al nostro territorio, ma che dal nostro territorio riceve anche molto in termini di forza-lavoro, sviluppo e introiti, e che non può esimersi dal compito di sostenere chi oggi vive in una condizione di difficoltà”, concludono il segretario Leopardo e l’On. Tidei.

image_pdfScarica articolo (pdf)image_printStampa articolo
Quanto ti piace?

This will close in 16 seconds

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com
0