ladri

È ancora allarme furti in città

6 Gennaio 2016

Tempo di lettura: 2 minuti
image_pdfDownload in PDFimage_printStampa

E’ sempre più allarme! Ancora un appartamento violato come pure l’intimità dei suoi residenti. Il solito orario, compreso tra le 17.30 e le 20.00. I soliti ignoti si sono introdotti in un alloggio di via dei Rocchi, 2, stesso luogo ove nel periodo di Natale, sono stati perpetrati altri furti eseguiti con analoghe metodologie, sia per rapidità di esecuzione che per abilità nell’effrazione di porte e finestre, ma anche per estrema sicurezza con cui agiscono i delinquenti. Pochi minuti per svuotare interi appartamenti, nonostante i vicini, numerose famiglie fossero in casa. Lo sconforto, la paura, l’insicurezza si legge nel volto delle persone vittime degli episodi, che si sentono impotenti, come fossero di fronte un fantasma e non protette dagli organi preposti, come pure la rassegnazione da parte degli altri abitanti, che aspettano impotenti che un giorno o l’altro, tocchi pure a loro. Probabilmente c’è almeno un basista, che osserva per tempo i volti degli occupanti degli alloggi da depredare, come pure i loro veicoli, approfittandone, appena questi si allontanano, “lavorando” in tutta tranquillità, con qualche “palo”, che avverte nel caso di “rientri” inaspettati. Non è più possibile andare avanti solo con denunce, che servono solo a fare statistica. C’è necessità di agire e di fatti concreti, di organizzare servizi mirati ed assicurare una volta per tutte i malviventi alla giustizia, che sicuramente appartengono alla stessa banda o gruppo, ben organizzati e con alle spalle, una sicura filiera di ricettazione. Altra soluzione, quella proposta più volte anche su questo sito e sul giornale 0766news.it, dal criminologo Remo Fontana, è quella dell’attivazione del servizio “controllo del vicinato, rimasta lettera morta nonostante più volte sollecitata.

image_pdfDownload in PDFimage_printStampa







WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com
© 2013 - 2020, TRIP-TV-2094 AGENZIA DI STAMPA - Tutti i diritti riservati. Vietata la riproduzione anche parziale dei contenuti senza citarne la fonte.
Registrazione presso il Tribunale di Civitavecchia n. 4/13 del 22/02/2013 | Direttore Responsabile: Barbara Fruch, Direttore Editoriale: Pietro Russo