Dopo l’arresto fuori l’ospedale evade dai domiciliari: in carcere

23 Gennaio 2020
  • 3
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Finito nei guai il 42enne che aveva minacciato i poliziotti fuori il nosocomio, armato di pietre

CIVITAVECCHIA – È finito in carcere il 42enne civitavecchiese M.G.C., arrestato martedì mattina dagli agenti della Polizia di Stato fuori l’ospedale San Paolo quando, armato di due pietre, si aggirava nei pressi del parcheggio. In attesa dell’udienza di convalida fissata per ieri, per minacce, resistenza e lesioni a pubblico ufficiale, l’uomo era stato posto infatti ai domiciliari. Così, nella mattinata di ieri, la Polizia si è presentata presso l’abitazione per prelevarlo ed accompagnarlo in Tribunale, ma l’uomo si era già allontanato dal proprio domicilio.

Dopo una breve ricerca, i poliziotti hanno rintracciato l’evaso e lo hanno condotto al Palazzo di giustizia. Il giudice, dopo aver preso in esame i numerosi precedenti dell’uomo in questione, molti riferibili ad episodi di aggressioni simili a quella in valutazione, la  sua pericolosità sociale, ma soprattutto il fatto che la misura degli arresti domiciliari non è risultata sufficiente, ha convalidato l’arresto ordinando l’applicazione della misura della custodia cautelare in carcere. Inoltre, il 42enne è stato anche denunciato in stato di libertà per l’evasione dagli arresti domiciliari.

Fonte Civonline

 

Si aggirava con due pietre fuori il San Paolo: arrestato


Iscriviti per ricevere il Giornale Online sulla tua Email, è GRATIS!!!

  • 3
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

© 2013 - 2019, TRIP-TV-2094 AGENZIA DI STAMPA - Tutti i diritti riservati. Vietata la riproduzione anche parziale dei contenuti senza citarne la fonte.
Registrazione presso il Tribunale di Civitavecchia n. 4/13 del 22/02/2013 | Direttore Responsabile: Barbara Fruch, Direttore Editoriale: Pietro Russo