Differenziata porta a porta, Tedesco: “Città e cittadini abbandonati a loro stessi”

20 Maggio 2019
  • 57
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
    57
    Shares

“Corsa al secchiello e discarica-barile: giochi di primavera poco edificanti per i civitavecchiesi. I più civicamente educati si sono messi in fila al centro distribuzione, in lunghe colonne, per accaparrarsi i kit per la raccolta differenziata (e molti non faranno in tempo per stasera). I meno attenti al decoro del territorio si sono invece dati allo svuota-cantine. Il dubbio che ci viene è però a che gioco stiano giocando gli amministratori uscenti”. Questo quanto scrive su Facebook il candidato sindaco di Centrodestra e Movimenti civici, Ernesto Tedesco.

“L’immagine plastica che ci arriva in queste ore è quella di una città e dei suoi cittadini abbandonati a loro stessi, nonostante le carissime tariffe ambientali. Le discariche abusive fioriscono in ogni dove, i cassonetti ormai pieni sono circondati da sacchetti e cumuli di immondizie: questo avviene perché l’amministrazione uscente ha voluto dar vita a questa folle corsa di fine mandato. Estendere a tutta la città un servizio partito male era necessario? Ma allora, perché lasciare i cassonetti? E soprattutto: quando questa povera Civitavecchia potrà vedere le proprie strade liberate da questo spettacolo indecoroso? Purtroppo questo servizio avviato in maniera così approssimativa diventa anche un pessimo spot per buone pratiche come la differenziazione dei rifiuti. Evidentemente, la nostra Amministrazione dovrà mettere mano e correggere pure questo aspetto”, conclude il candidato.



ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER E GIORNALE ONLINE

  • 57
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
    57
    Shares
  •  
    57
    Shares
  • 57
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Lascia un commento