darsena-traghetti

Darsena traghetti, l’inchiesta è entrata nel vivo

5 Aprile 2016
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Sarebbero diverse le contestazioni mosse all’attuale commissario dell’Autorità portuale Monti e al segretario Ievolella. Sono attese novità nei prossimi giorni. Ma intanto iniziano a far discutere gli afidamenti diretti del 2015 ai soliti noti.
Un’inchiesta che è destinata a regalare altre sorprese. I due nomi eccellenti, come noto, sono quelli del commissario straordinario dell’Autorità Portuale Pasqualino Monti e del segretario generale Maurizio Ievolella.
Entrambi hanno scelto come difensori l’avvocato Andrea Miroli. “La questione è tecnica, dobbiamo approfondirla – ha ammesso il difensore di Monti ed Ievolella – si basa tutto su una consulenza tecnica fatta fare dal pubblico ministero. Chiederemo una proroga, faremo fare a nostra volta una consulenza tecnica, perché gli elementi su cui si
basano le contestazioni secondo noi sono sbagliati alla radice. Stiamo anche valutando l’ipotesi di chiedere un nuovo interrogatorio”. Secondo il legale, la posizione di Monti è comunque defilata. “Monti non ha avuto un ruolo nell’iter amministrativo – afferma l’avvocato Miroli – e comunque contestiamo le accuse”. Ma nel frattempo emergono i primi
particolari dell’inchiesta. Il nodo restano i reati che sarebbero contestati al commissario straordinario e al segretario
in primi, in una vicenda processuale che vede anche altri indagati. L’interrogatorio a Monti infatti si è svolto presso la Casa Circondariale di Civitavecchia: luogo del tutto insolito. Ma al di là delle modalità dell’interrogatorio, da cui bisogna ricordarlo sono uscite le accuse contro Moscherini e De Francesco, ai reati contestati.
Che non sarebbero solo quello “annunciato” con un comunicato stampa mandato alle redazioni in fretta e furia. Ma sarebbero ben altre le contestazioni mosse al commissario straordinario dell’Autorità portuale, in una indagine decisamente corposa, quella sulla costruzione della nuova darsena traghetti. Ci saranno sorprese, quello che si spiffera negli ambienti politici e non solo di Civitavecchia per un terremoto che rischia di colpire tutti i massimi livelli  dell’Autorità Portuale di Civitavecchia. Staremo a vedere, di sicuro, almeno a quanto sostenuto dal sito internet etrurianews.it, sempre puntuale sulle questioni portuali, annuncia per i prossimi giorni l’arrivo, se così possiamo chiamarlo, di un nuovo scandalo. Gli incarichi diretti per il 2015 dove non mancano le sorprese, con i soliti noti baciati ancora una volta dalla fortuna.

 


Iscriviti per ricevere il Giornale Online sulla tua Email, è GRATIS!!!
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

© 2013 - 2019, TRIP-TV-2094 AGENZIA DI STAMPA - Tutti i diritti riservati. Vietata la riproduzione anche parziale dei contenuti senza citarne la fonte.
Registrazione presso il Tribunale di Civitavecchia n. 4/13 del 22/02/2013 | Direttore Responsabile: Barbara Fruch, Direttore Editoriale: Pietro Russo