Dal Ministero 497mila euro per Allumiere

9 Luglio 2019
  • 19
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
    19
    Shares

Lo annuncia il consigliere del M5S Taranta

ALLUMIERE – «Dal Ministero dell’Ambiente 497mila euro per Allumiere». Ad annunciarlo il consigliere comunale di Allumiere del M5S Roberto Taranta e la pentastellata presidente della commissione Esteri alla Camera dei Deputati Marta Grande. Il finanziamento per il Comune di Allumiere fa parte del ‘’Piano Nazionale della Mitigazione del Rischio Idrogeologico, Ripristino e Tutela della risorsa ambientale’’ che prevede l’investimento di spesa di 10,853 miliardi ripartiti nel triennio 2019-2021 e che serviranno a finanziare progetti e interventi infrastrutturali a livello nazionale e visto il carattere di urgenza e indifferibilità degli interventi da attuare si prevede un avvio di spesa già nel 2019 per una cifra di 3 miliardi. «L’attenzione che si sta dando, in questa prima fase, a ben 35 opere nel Lazio – spiega l’onorevole Marta Grande – è il segno tangibile dell’impegno di questo Governo al tema del dissesto idrogeologico, inteso nella sua interezza: stiamo lavorando non solo sull’emergenza, ma anche sulla prevenzione, manutenzione, semplificazione e rafforzamento della governance». Il consigliere comunale di Allumiere Taranta aggiunge invece: «Quale consigliere del Movimento 5 Stelle di Allumiere non posso che essere orgoglioso di quanto fatto da questo Governo, ricollegandomi a quanto affermato dell’on. Marta Grande, l’importanza di fondi da investire sulla prevenzione è un segno tangibile di una voglia di cambiamento che non ha precedenti nella recente storia della nostra Repubblica, spero che l’amministrazione di Allumiere sappia fare buon uso di questi fondi, auspicando anche una condivisione trasparente e limpida del loro utilizzo». Il sindaco di Allumiere, Antonio Pasquini: «Non sono fondi per fare progetti, ma è un finanziamento che premia un progetto già fatto e vincitore di bando insieme ad altri 34 progetti. Prevede il risanamento idrogeologico della scarpata sopra il bocciodromo e via Bandita dei buoi con la realizzazione di parcheggi. Scelte e progetti validi fatti dell’amministrazione comunale che il Ministero ha reputato ottimi. È il secondo anno di amministrazione ed è il secondo progetto ministeriale approvato. Logicamente grazie anche al Ministero per averlo giudicato meritevole di finanziamento».

Fonte Civonline



ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER E GIORNALE ONLINE


lL PROGRAMMA PER IL MESE LUGLIO DI “ARTE… IN CENTRO”
  • 19
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
    19
    Shares
  •  
    19
    Shares
  • 19
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Lascia un commento