pasquini-antonio-candidato-sindaco-allumiere

Da stamattina ad Allumiere è febbre da Palio

19 Agosto 2017
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Da stamattina ad Allumiere è febbre da Palio. Domani, infatti, è il grande giorno del palio delle Contrade e tutti ormai sono in fibrillazione pronti a sfidarsi a suon di abiti storici, di ‘‘sbandierate’’ e di corse con il somaro. Oggi, come da tradizione si svolgerà la Provaccia e a seguire si disputerà il Mini Palio il tutto presentato dalla voce della piazza Anna Pesce. Come sempre in tutte le piazze c’è tanto fermento e ogni Contrada oltre a dare gli ultimi ritocchi agli abiti del corteo storico , alle coreografie degli sbandieratori i vari contradaioli sono all’opera per allestire i propri quartier generali in vista della ‘‘Notte Colorata che si terrà questa sera: in ogni Contrada infatti ci saranno feste con musica, beverage&food e tanta allegria: è previsto l’afflusso di molte persone. Intanto è in atto la task force composta dalle forze dell’ordine, dal sindaco Antonio Pasquini e dal responsabile del Palio Costantino Regnani che hanno messo a punto un piano dettagliato per la sicurezza e la viabilità. Alle 19 si svolgerà la Provaccia: 36 asini (in media 6 per ognuna della Contrade Burò, Ghetto, La Bianca, Nona, Polveriera e Sant’Antonio) e circa 4 fantini, addetti alle scuderie e presidenti scenderanno in pista per provare il campo di gara. Ogni Contrada avrà 7 minuti per provare la pista. A seguire si disputerà il Mini Palio, ossia la competizione formata da due batterie di corsa dei somari col fantino e si aggiudica il trofeo chi, al termine delle due batterie, fa più punti. Il trofeo per la Contrada che si aggiudicherà il Mini Palio andrà il Trofeo donato da ‘‘Orographic’’ di Capolonghi Vittorio. Capolonghi e il Caffè Centrale di Brunori Giammaria sono coloro che hanno offerto le altre coppe che verranno consegnante domani ai vincitori del corteo storico, degli sbandieratori e della corsa dei somari. Al termine della Provaccia e del Mini Palio ci sarà la premiazione e poi si darà il ‘‘la’’ alla Notte Colorata.
Domani alle 11 (dopo la messa solenne celebrata in parrocchia) si comincerà con la benedizione degli asini, dei fantini e di tutta la popolazione sulle scale della chiesa e a seguire mentre don Vincenzo celebrerà la messa solenne con le autorità del paese, in piazza Mertel si svolgerà la ‘‘punzonatura’’ ossia la numerazione degli asini che correranno il Palio domani pomeriggio. In aula consigliare verrà controllato, timbrato e sigillato il materiale per i fantini e per gli asini che saranno poi consegnati ai presidenti di ogni Contrada.

Alle 17 dai giardini di viale Garibaldi prenderà il via il corteo storico aperto dalla Contrada Polveriera: i rossoblu si sono, infatti, aggiudicati l’edizione 2016 del Palio. Da rilevare che in questa edizione 2017 il sindaco Pasquini e la sua giunta hanno fatto le cose in grande: lungo tutto il percorso ci saranno ben 19 telecamere che riprenderanno tutto: 13 telecamere saranno lungo il percorso del corteo storico e degli sbandieratori e durante le varie batterie, le altre 6 invece nelle varie piazzette delle varie Contrade: queste saranno attive già stasera per riprendere la festa che si svolgerà in ogni contrada. Visto che è prevista la folla delle grandi occasioni il sindaco Pasquini si è superato: il primo cittadino ha fatto, infatti, installare un maxi schermo presso i giardini di piazza Turati così chi non riuscirà a entrare nella piazza potrà gustarsi tranquillamente il Palio. Ma non finisce qui: l’amministrazione comunale è composta da molti giovani amanti della tecnologia e dei social e quindi quest’anno per la prima volta tutto il Palio sarà in diretta su Fb così anche chi è fuori potrà vederlo: anche questo è un originale e perfetto modo per promuovere questa manifestazione cuore pulsante di Allumiere che non smette di affascinare anche tanta gente di fuori. A proposito di gente di fuori va detto che oggi e domani saranno presenti ad allumiere i membri della delegazione del comune bavarese di Eglefing (Comune gemellato da anni con Allumiere) e di Ornavasso (Comune della provincia di Verbano Cusio Ossola che da alcuni anni si è unito ad Allumiere in quanto anche loro sono un paese che ha come origine le miniere).

“La nostra idea è di promuovere il Palio e di dar modo a tutti di vederlo e di conoscerlo per apprezzarlo – spiega il sindaco Pasquini – e, quindi, con le telecamere potremo riprendere tutti i momenti che tutti potranno vivere e gustare. Da rilevare che abbiamo anche pensato a una serie di parcheggi per invalidi sia oggi che domani su piazza Gramsci e su un ampio tratto di viale Garibaldi. Invitiamo veramente tutti a venire ad Allumiere per vivere con noi questa due giorni magica e unica che non può lasciare indifferenti”. Alla guida dell’intera macchina organizzativa la giovane e intraprendente Laura Mocci, assessore al Turismo: “Da giorno stiamo lavorando di gran lena e in grande sinergia per dar vita a una manifestazione perfetta e per offrire ai cittadini e ai turisti una giornata di qualità. Riteniamo doveroso valorizzare questa manifestazione”. In pieno fermento e attività anche la pro Loco: la presidente Tiziana Franceschini che da anni segue il Palio spiega: “Per il nostro paese questo evento rappresenta uno dei cardini della nostra società grazie all’aggregazione intergenerazionale che si crea nelle Contrade. Chi guarda da fuori si vede solo l’aspetto ludico ma dietro c’è il lavoro di un anno portato avanti da un’intera comunità”.

Nell’edizione 2016 a trionfare nella corsa dei somari la Contrada Polveriera che ha portato a casa il Cencio dopo 10 anni; il corteo storico è stato invece vinto dalla Contrada La Bianca; infine, la gara degli sbandieratori è stata vinta dai rossoblu della Polveriera.

Dal balcone a raccontare il corteo storico sarà l’assessore Laura Mocci; a fare la cronaca della parte delle tre batterie della corsa dei somari sarà come ogni anno l’esperto dottore veterinario Alessandro Mellini.

Una giuria di docenti e di esperti valuterà ogni dettaglio per stabilire la Contrada vincitrice; subito dietro le comparse ci saranno sbandieratori e tamburini che delizieranno il pubblico con performances mozzafiato: questi verranno giudicati dal gruppo sbandieratori di Soriano Del Cimino, la giuria sarà presieduta dal tecnico e maestro di bandiera Aquilino Mancinelli del gruppo sbandieratori di Soriano del Cimino; il gruppo migliore riceverà il trofeo. Dopo le premiazioni per il miglior corteo storico e del miglior gruppo di sbandieratori si entrerà nel vivo del Palio; in aula consigliare ci sarà l’estrazione delle batterie e la vestizione dei fantini. I rappresentanti di Comune, Pro Loco, forze dell’Ordine e delle Controllo procederanno al controllo della pista e poi si disputeranno le tre batterie. Al termine delle tre corse sarà assegnato il Cencio 2017 realizzato dall’artista Simona Sestili; a seguire grande festa (aperta a tutti) nel quartier generale della Contrada che si porterà a casa la vittoria di questo 53° Palio delle Contrade. A partire dalle 23 (circa) Anna Pesce dal balcone del Comune estrarrà i numeri della grande tombolata.

 


Iscriviti per ricevere il Giornale Online sulla tua Email
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

© 2013 - 2019, TRIP-TV-2094 AGENZIA DI STAMPA - Tutti i diritti riservati. Vietata la riproduzione anche parziale dei contenuti senza citarne la fonte.
Registrazione presso il Tribunale di Civitavecchia n. 4/13 del 22/02/2013 | Direttore Responsabile: Barbara Fruch, Direttore Editoriale: Pietro Russo