Coronavirus, 23 nuovi contagiati: uno a Tarquinia

31 Marzo 2020 ore 15:40:00
Condividi
  •  
  • 1
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

image_pdfDownload in PDFimage_printStampa

TARQUINIA – Sono 23 i casi accertati di positività al COVID-19 comunicati, entro le ore 12, dal Policlinico Gemelli e dalla sezione di Genetica molecolare di Belcolle al Team operativo Coronavirus della Asl di Viterbo. Tutti, tranne uno, attualmente ricoverato nel reparto di Malattie infettive dell’ospedale viterbese, stanno trascorrendo la convalescenza nella propria abitazione.

Le ultime persone con il referto di positività al COVID sono residenti, o domiciliate, nei seguenti comuni: 10 a Viterbo, 2 a Celleno, 2 a Civita Castellana, 2 a Piansano, 2 a Bassano Romano, 1 a Orte, 1 a Tarquinia, 1 a Marta, 1 a Capranica e 1 a Vetralla.

Il Team operativo Coronavirus ha attivato le misure di prevenzione e di protezione al fine di contenere la diffusione del virus, irrobustendo la catena dei contatti stretti, con la preziosa collaborazione degli Enti locali.

In totale, alle ore 12 di questa mattina, i casi accertati al COVID-19, residenti o domiciliati nella Tuscia, salgono a 259, di cui 6 sono i casi accertati in strutture extra Asl e già noti.

Al momento, delle persone refertate positive al Coronavirus: 210 stanno trascorrendo la convalescenza nel proprio domicilio, 29 sono ricoverate nel reparto di Malattie infettive, 3 nel reparto di medicina COVID, 4 sono ricoverate in Terapia intensiva, 2 all’ospedale Spallanzani e restano 6 le persone decedute.
#coronavirus #IORESTOACASA

Civonline

image_pdfDownload in PDFimage_printStampa


Iscriviti per ricevere il Giornale Online sulla tua Email, è GRATIS!!!


Condividi
  •  
  • 1
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

© 2013 - 2020, TRIP-TV-2094 AGENZIA DI STAMPA - Tutti i diritti riservati. Vietata la riproduzione anche parziale dei contenuti senza citarne la fonte.
Registrazione presso il Tribunale di Civitavecchia n. 4/13 del 22/02/2013 | Direttore Responsabile: Barbara Fruch, Direttore Editoriale: Pietro Russo