CORIPET e PAM per il riciclo del Pet

3 Giugno 2020
Condividi
  •  
  • 7
  • 1
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Tempo di lettura: 3 minuti
image_pdfDownload in PDFimage_printStampa

Presso i punti vendita ecocompattatori per la raccolta selettiva degli imballaggi.

CIVITAVECCHIA-S.MARINELLA-TOLFA – Coripet,  consorzio volontario, autonomo, senza fini di lucro e che opera nella gestione del riciclo delle bottiglie Pet, ha siglato una collaborazione per la raccolta selettiva degli imballaggi in plastica con tre supermercati affiliati PAM a Civitavecchia, Santa Marinella e Tolfa.

A partire da oggi presso i tre punti vendita saranno a disposizione della clientela ecocompattatori per la raccolta dei contenitori in Pet per liquidi alimentari. Il meccanismo di raccolta, funzionale al sistema di filiera del cd ‘bottle to bottle’ ossia generare da bottiglie usate un RPet idoneo al diretto contatto alimentare per poter realizzare nuove bottiglie, è molto semplice: il cliente, attraverso la APP Coripet o con una card, che può essere ritirata gratuitamente presso il punto vendita, accede alla macchina e inserisce le bottiglie, che devono essere vuote, non schiacciate e con l’etichetta leggibile. Più si riciclano contenitori più si accumulano punti, che danno diritto a buoni sconto sulla spesa: ogni venti bottiglie conferite, un euro di sconto su una spesa di almeno venti euro; con duecento bottiglie si ha diritto a cinque euro di sconto, su una spesa minima di cinquanta euro.

“Grazie a questa iniziativa, di supporto e strumentale al raggiungimento delle percentuali di raccolta differenziata, evidenzia Manuel Magliani, Assessore all’Ambiente del Comune di Civitavecchia – auspichiamo di intercettare anche quei volumi di bottiglie che solitamente rimangono fuori dal sistema di raccolta differenziata, al fine di raggiungere quanto prima gli obiettivi previsti dalla direttiva SUP, che prevede entro il 2025 di raggiungere il 77% di raccolta di bottiglie in Pet”.

“Siamo contenti che sarà posizionato un altro mangia plastica nel nostro Comune, – aggiunge Andrea Bianchi, Vice sindaco di Santa Marinella – uno strumento giusto per incentivare il riciclo del Pet. I nostri concittadini hanno sposato sin da subito questa bella iniziativa che l’amministrazione comunale sta portando avanti”.

L’iniziativa del privato, che ringrazio, osserva il Sindaco del Comune di Tolfa, Luigi Landi – si inserisce in modo ideale in quello che è il circolo virtuoso della differenziazione dei rifiuti e che l’Amministrazione comunale sta portando avanti da anni con ottimi risultati. A breve con la realizzazione anche di un impianto di compostaggio domestico aggiungeremo un ulteriore tassello nella politica della autogestione della raccolta dei rifiuti”.

“Questa collaborazione – rimarca Corrado Dentis, Presidente CORIPET – sancisce il nostro approdo nel Lazio con la GDO, che, per Coripet, è interlocutore di primaria importanza per garantire i risultati nella raccolta e nel riciclo del PET sull’intero territorio nazionale. Proprio grazie agli ecocompattatori Coripet, l’Italia, potrà allinearsi più velocemente agli obiettivi delle linee guida della SUP, la direttiva europea 904 del 2019 che prevede, a partire dal 2025, che ogni bottiglia contenga almeno il 25% di Pet riciclato”.

Civonline

image_pdfDownload in PDFimage_printStampa






Condividi
  •  
  • 7
  • 1
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com
© 2013 - 2020, TRIP-TV-2094 AGENZIA DI STAMPA - Tutti i diritti riservati. Vietata la riproduzione anche parziale dei contenuti senza citarne la fonte.
Registrazione presso il Tribunale di Civitavecchia n. 4/13 del 22/02/2013 | Direttore Responsabile: Barbara Fruch, Direttore Editoriale: Pietro Russo