Continuità territoriale, stabiliti i bandi per i collegamenti tra Civitavecchia e la Sardegna

21 Febbraio 2021
  • 3
    Shares

da Civonline:

Parte la gara per le linee dei traghetti con Arbatax-Cagliari e Olbia.

Il ministero dei Trasporti ha stabilito la procedura di gara per l’affidamento del collegamento navale Civitavecchia-Arbatax-Cagliari. È una tratta in regime di continuità territoriale, con oneri di servizio a carico dello Stato. La convenzione avrà la durata di 5 anni. Lo Stato garantirà un corrispettivo di 83 milioni all’armatore aggiudicatario del servizio. Il 20 aprile 2021 scade il termine per presentare le offerte. La questione del mantenimento della tratta è stata al centro nei mesi scorsi di una vertenza del territorio ogliastrino, dopo l’annuncio del gruppo Moby-Tirrenia di sospendere i collegamenti da dicembre dell’anno scorso, in seguito alla scadenza della precedente convenzione. Il consigliere regionale del Pd, Salvatore Corrias ha detto che «la nostra battaglia ha dato i suoi frutti e il fatto che il ministero abbia confermato la necessità di mantenere il servizio di trasporto marittimo, ci fa ben sperare per ciò che accadrà nel futuro». Da ridefinire ora anche la tratta Genova-Olbia-Arbatax. Mentre, oltre alle tratte sinora in essere, è stato richiesto anche un collegamento settimanale col porto di Livorno.

Oltre al bando di Invitalia sulla continuità territoriale sulla tratta Cagliari-Arbatax-Civitavecchia il ministero dei Trasporti ha pubblicato anche un avviso per »verificare se ricorrano i presupposti affinché il servizio pubblico di collegamento marittimo in continuità territoriale tra i porti di Civitavecchia e di Olbia possa essere garantito, nel periodo compreso tra l’1 ottobre e il 31 maggio di ciascun anno, mediante l’imposizione di obblighi di servizio pubblico di tipo orizzontale«. La procedura prevede, come si legge nell’avviso, anche »il rilascio di autorizzazione a tutte le imprese di navigazione interessate a fornire servizio di trasporto marittimo su tale rotta negli altri periodi dell’anno«. Il periodo di imposizione degli obblighi di servizio pubblico è di 2 anni (24 mesi). Le manifestazioni di interesse vanno presentate entro il 25 febbraio.

Civonline

image_pdfScarica articolo (pdf)image_printStampa articolo






  • 3
    Shares

Lascia un commento

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com
© 2013 - 2020, TRIP-TV-2094 AGENZIA DI STAMPA - Tutti i diritti riservati. Vietata la riproduzione anche parziale dei contenuti senza citarne la fonte.
Registrazione presso il Tribunale di Civitavecchia n. 4/13 del 22/02/2013 | Direttore Responsabile: Barbara Fruch, Direttore Editoriale: Pietro Russo