Comunicato Istituto Alberghiero Progetto Regione “Torno Subito”

28 Maggio 2018
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

“TORNO SUBITO”: ‘PARTI PER IMPARARE, TORNI PER CRESCERE’

 ANCHE L’ISTITUTO ALBERGHIERO DI  LADISPOLI ADERISCE AL PROGETTO DELLA REGIONE LAZIO

 Un’idea dell’Assessorato alla Formazione, Ricerca, Scuola e Università della Regione Lazio che ha come obiettivo il potenziamento del capitale umano: è ‘Torno Subito’, il Programma di interventi che finanzia progetti per giovani universitari, laureati o diplomati nei settori del Cinema e dell’Enogastronomia.

L’iniziativa è stata presentata giovedì 24 maggio nell’Aula Magna dell’Alberghiero di Ladispoli dal Prof. Pasquale Iaia, Docente di Enogastronomia dell’Istituto Alberghiero ‘Amerigo Vespucci’ di Roma e da Iolanda Nardandrea, Coordinatrice del Progetto ‘Torno subito’ per l’Ente di Formazione ‘Foroeuropeo’. Promotori dell’evento la Prof.ssa Giovanna Albanese, Docente di Ricevimento e Accoglienza Turistica e il Prof. Filippo Gennaretti, Docente di Enogastronomia dell’Istituto Professionale di via Federici.

“Il Corso proposto ai diplomati dell’Alberghiero è relativo al ‘Food & Beverage Management’ – sottolineano i coordinatori – e rappresenta un modello unico e innovativo nell’offerta formativa nazionale in quanto specializza figure professionali immediatamente esecutive in tutta l’ampia filiera dell’enogastronomia; prevede un equilibrato mix di formazione tecnica e formazione manageriale; è realizzato in stretto raccordo con aziende e organizzazioni del settore”.

La finalità è quella di offrire percorsi integrati di alta formazione ed esperienze in ambito lavorativo attraverso due fasi: la prima da svolgere fuori dalla Regione Lazio (in Italia o in un qualsiasi Paese del mondo), con la possibilità di frequentare un corso di formazione oppure di realizzare una ‘work experience’ (sotto forma di stage o training on the job); la seconda, con l’opportunità di attivare un tirocinio o un percorso di accompagnamento all’autoimprenditorialità (presso un coworking  o un fablab) per mettere a frutto, nella propria regione, le conoscenze e le competenze acquisite nella prima fase.

“Parti per imparare, torni per crescere’: questo il motto del Progetto, che si pone l’obiettivo di favorire un efficace e qualificato inserimento dei giovani nel mercato del lavoro e nel tessuto produttivo della Regione Lazio. L’iniziativa prevede il coinvolgimento di strutture formative e di realtà produttive pubbliche o private, profit e no profit, che devono affiancare i giovani sia nella prima sia nella seconda fase. ‘Torno Subito’ è inserito nel Programma Operativo Fondo Sociale Europeo Regione Lazio 2014-2020 ed è giunto alla sua quinta edizione. Il Progetto, nel corso del primo quinquennio, è cresciuto sia in termini di investimenti, sia per quanto riguarda il numero delle adesioni. Basti pensare che si è passati dai 5,4 milioni di Euro  e dai 720 giovani del 2014 ai circa 27 milioni di Euro e 4028 partecipanti del 2017.

Come è nato questo Programma? A  spiegarlo sono gli stessi promotori: “La volontà è quella di “contaminare” il tessuto regionale del Lazio con gli esperimenti di politiche giovanili realizzati con successo in altre Regioni italiane. ‘Torno Subito’ è parte di un insieme di azioni in grado di permettere alla creatività progettuale e all’autonomia delle giovani generazioni di farsi strada. E’ inserito in una programmazione di più ampio respiro, messa in campo dalla Regione Lazio per dare valore alla formazione di cittadini consapevoli e responsabili, in grado di partecipare attivamente alla vita della comunità”.

 


  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Commenti

commenti