Comune più connesso: lavori e collaudi in corso per il wi-fi a Palazzo del Pincio

18 Settembre 2020
Condividi
  • 1
    Share

Un Comune al passo con i tempi e connesso con il mondo. È questo l’obiettivo dei lavori di digitalizzazione in corso, principalmente nella sede centrale  ma che presto coinvolgeranno anche altri plessi comunali.

Infatti sotto il coordinamento della Segreteria Generale, si sta finalmente dotando di collegamento Wi-fi Palazzo del Pincio, in maniera tale da consentire servizi più efficienti e veloci. Interessata in particolare l’area del primo piano, con segreteria e stanza del sindaco, segreteria generale e sala giunta, ma non solo. Gli ospiti del Comune potranno quindi collegarsi, dopo apposita registrazione veloce, al servizio attraverso i propri smartphone, o pc portatili od altri device. Ciò si rivelerà particolarmente utile per l’organizzazione e la trasmissione di convegni, workshop e conferenze presso le tre sale del Pincio: l’aula Pucci, la Calamatta e la Cutuli.

In tal senso, anche il teatro Traiano è già stato predisposto  per avere una connessione Wi-fi (che sarà tuttavia accesa soltanto in caso di incontri pubblici e resterà spenta in presenza di spettacoli), così come l’assessorato alla Pubblica istruzione, per eventuali esigenze che dovessero essere legate alla didattica.  Ma ulteriori lavori in tal senso interesseranno quanto prima altri luoghi pubblici della città, in primis Cittadella della Musica e Biblioteca comunale. Dialogo aperto infine con Città Metropolitana per migliorare il servizio: si prevede, tra le altre iniziative, l’installazione di ulteriori 12 hot spot.

image_pdfScarica articolo (pdf)image_printStampa articolo





Condividi
  • 1
    Share

Lascia un commento

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com
© 2013 - 2020, TRIP-TV-2094 AGENZIA DI STAMPA - Tutti i diritti riservati. Vietata la riproduzione anche parziale dei contenuti senza citarne la fonte.
Registrazione presso il Tribunale di Civitavecchia n. 4/13 del 22/02/2013 | Direttore Responsabile: Barbara Fruch, Direttore Editoriale: Pietro Russo