Comune di Montalto di Castro, Ordinanza sindacale sulla regolamentazione della vendita e somministrazione di bevande

25 Luglio 2020

Tempo di lettura: 2 minuti
image_pdfDownload in PDFimage_printStampa

Il vicesindaco Luca Benni ha firmato l’ordinanza sindacale n. 26 del 24/07/2020 che regolamenta la somministrazione di bevande sul territorio comunale.

Il provvedimento è stato emesso al fine di assicurare a tutti i cittadini e turisti una serena e civile convivenza e garantire la sicurezza e il decoro urbano sul territorio.

Pertanto l’ordinanza disciplina che dalle ore 22:00 nel territorio comunale è fatto divieto assoluto ai titolari di attività commerciali e di pubblici esercizi, in sede fissa e ambulante, di vendere e somministrare bevande sia alcoliche che analcoliche in bottiglie o bicchieri di vetro o in lattine, contenitori in metallo o in materiale non biodegradabile e/o non compostabile.

Tale divieto non opera nel caso in cui la somministrazione e la consumazione avvengano all’interno dei locali e nelle aree di pubblico esercizio, comprese quelle di pertinenza dell’attività o autorizzate di occupazione di suolo pubblico esclusivamente dove sia reso possibile il controllo diretto dell’esercente/incaricato del servizio sul corretto utilizzo da parte della clientela di bicchieri, bottiglie, stoviglie in genere in vetro e metallo.

L’ordinanza vieta altresì dalle ore 22:00 il consumo di bevande alcoliche in aree pubbliche, strade, piazze, giardini, parchi e arenili.

Il provvedimento inoltre rammenta che ai sensi della vigente normativa è fatto divieto negli esercizi commerciali su area privata e pubblica, negli stand fieristici gastronomici, nei pubblici esercizi, nei locali di trattenimento pubblico, nei circoli privati nonché attraverso i distributori automatici, di vendere, di somministrare e/o di cedere a qualsivoglia titolo, a persone di età inferiore agli anni 18, bevande alcoliche di qualunque gradazione ivi comprese le miscele di bevande contenenti detti alcolici in quantità limitata o diluita, sia nazionali che estere.

Tale divieto è esteso inoltre a chiunque acquisti, somministri e consegni per conto e nei confronti dei minori, bevande alcoliche e/o superalcoliche di ogni genere e nazionalità, ai fini della consumazione e/o anche a mero titolo di detenzione.

La violazione della presente ordinanza è punita con l’applicazione delle sanzioni penali e amministrative dalle leggi e dei regolamenti in vigore in materia.

«Abbiamo intrapreso provvedimenti a seguito delle numerose segnalazioni e gli spiacevoli episodi avvenuti in particolare durante il weekend – dichiara il vicesindaco Luca Benni -. L’ordinanza è stata trasmessa a tutte le forze dell’ordine. Tolleranza zero – conclude il vicesindaco – verso chi trasgredisce le regole e non rispetta il senso civico e il prossimo. Ringrazio il prefetto e tutte le forze dell’ordine per l’impegno a garantire la sicurezza pubblica sul nostro litorale».

image_pdfDownload in PDFimage_printStampa







Lascia un commento

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com
© 2013 - 2020, TRIP-TV-2094 AGENZIA DI STAMPA - Tutti i diritti riservati. Vietata la riproduzione anche parziale dei contenuti senza citarne la fonte.
Registrazione presso il Tribunale di Civitavecchia n. 4/13 del 22/02/2013 | Direttore Responsabile: Barbara Fruch, Direttore Editoriale: Pietro Russo