Commemorazione dei defunti, Tedesco: “Massimo impegno nel valorizzare questi luoghi”

2 Novembre 2019
  • 7
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

CIVITAVECCHIA – Tradizionale appuntamento, questa mattina, al cimitero monumentale di via Aurelia nord per la cerimonia dedicata alla commemorazione dei defunti. La delegazione guidata dal sindaco Ernesto Tedesco e dal comandante del 7° Reggimento Cbnr Paolo Stella hanno deposto – alla presenza di rappresentanze delle forze armate e delle forze dell’ordine, associazioni combattentistiche e d’Arma, autorità civili e religiose – corone di fiori al Sacello dei militari di Civitavecchia caduti durante la Prima Guerra Mondiale, presso il Tempietto Bramantesco dedicato ai Militari caduti nella Seconda Guerra Mondiale, presso il Monumento ai Caduti dei bombardamenti di Civitavecchia e presso la lapide posta all’ingresso che ricorda tutti i caduti nei campi di internamento. Dopo la benedizione da parte di don Massimo Carlino, il sindaco Tedesco ha colto l’occasione per confermare il massimo impegno, da parte dell’amministrazione comunale, per valorizzare e garantire decoro alle due strutture cittadine. Strutture che, oggi, soffrono la carenza di manutenzioni ordinarie e straordinarie. Il primo cittadino ha quindi rivolto un messaggio in onore di tutte le vittime delle guerre, ricordando l’importanza di celebrare queste ricorrenze “per le nostre coscienze, per i giovani. Il mio auspicio – ha concluso – è che si acquisiscano sempre più rispetto, condivisione e fratellanza, per un senso di appartenzenza e di comunità sempre più forti”.

Fonte Civonline


Iscriviti per ricevere il Giornale Online sulla tua Email, è GRATIS!!!
  • 7
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

© 2013 - 2019, TRIP-TV-2094 AGENZIA DI STAMPA - Tutti i diritti riservati. Vietata la riproduzione anche parziale dei contenuti senza citarne la fonte.
Registrazione presso il Tribunale di Civitavecchia n. 4/13 del 22/02/2013 | Direttore Responsabile: Barbara Fruch, Direttore Editoriale: Pietro Russo