m5s

Comitato Tidei: “Lady Tasse e i suoi, pronti a colpire la città”

7 Giugno 2014

Dal comitato Tidei, riceviamo e pubblichiamo.

“Nella ipotetica e fantomatica giunta di Cozzolino ci sono lady tasse, un’Archistar e persino un ex collaboratore diretto di Tidei.
Ma andiamo con ordine.
La Lady Tasse proposta da Cozzolini si chiama Florinda Tuoro e di mestiere fa il funzionario della temutissima Agenzia delle Entrate.
Lo ha nascosto finché ha potuto – nel suo curriculum non c’è traccia del suo reale datore di lavoro – ma poi è saltato fuori. Il suo lavoro? Ma naturalmente l’accertamento e le verifiche fiscali ed attualmente è ha capo di un team per il controllo delle dichiarazioni dei redditi.
Visto anche come è andata a Pomezia, dove la pressione fiscale è salita di 1200 euro l’anno a famiglia, indovinate cosa farebbe lady tasse se davvero diventasse assessore?
L’Archistar è Massimo Pantanelli candidato al super assessorato Lavori Pubblici e Urbanistica, un inedito amministrativo che concentrerebbe il 70 per cento del potere di intervento del Comune. Pantanelli è un noto demolitore più che costruttore: e avrebbe voluto – a suo dire – demolire anche la marina per ripristinare lo skyline.
Non ha mai spiegato dove si sarebbero dovuti trovare i soldi per rifarla nuova e non sarebbero bastati in quel caso una decina di milioni.
Pantanelli si schiera in difesa della trasparenza e delle gare pubbliche “quasi sempre”. Infatti dimentica di farlo quando ad assegnare decine di milioni di lavori direttamente è l’Autorità portuale.
Dopo l’incontro tra M5S e Pasqualino Monti di sabato 31 maggio per coerenza avrebbe dovuto dimettersi dalla fanta-giunta di Cozzolino. Ovviamente non risulta abbia simile intenzione.
L’ex collaboratore diretto di Tidei è invece Alessandro Manuedda. Ha lavorato come articolo 90 in Comune nello staff di Tidei quale “esperto” dei problemi dell’ambiente. Ancor prima è stato consigliere comunale non più rieletto dei verdi. Forte assertore del riciclaggio dei rifiuti stavolta ha riciclato se stesso… e Cozzolino è stato ben lieto di dargli una mano.”

image_pdfScarica articolo (pdf)image_printStampa articolo


DIBIAGIO


WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com