lago bracciano

Comitato per la Difesa Lago di Bracciano: chiediamo il rispetto dell’ordinanza di stop alle captazioni

28 Luglio 2017
Condividi
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Tempo di lettura: < 1 minuti
image_pdfDownload in PDFimage_printStampa

Soddisfazione per il rigetto del ricorso da parte del Tribunale Superiore delle Acque Pubbliche e per l’avvio delle indagini della Procura di Civitavecchia.
Il rigetto del ricorso avanzato da Acea con il quale è stata chiesta la sospensione dell’ordinanza regionale che dispone da oggi a mezzanotte lo stop alle captazioni al lago di Bracciano e l’avvio delle indagini da parte della Procura della Repubblica di Civitavecchia sono due buone notizie che arrivano, dopo mesi di mobilitazione, alla vigilia di una giornata importante per il lago qual è quella di oggi.

Il Comitato per la Difesa del Lago di Bracciano ribadisce che le azioni intraprese danno soddisfazione alla denuncia querela presentata in Procura il 20 giugno scorso e alle numerose richieste di intervento urgente inoltrate anche a Regione Lazio e Ministero dell’Ambiente.

Sono state violate a nostro avviso numerose disposizioni di legge, non solo nazionali ma anche europee.

Chiediamo l’assoluto rispetto dell’ordinanza regionale e respingiamo ogni ipotesi di slittamento o deroga del provvedimento regionale. Chiediamo inoltre che sia incaricato un soggetto terzo che possa controllare direttamente il rispetto dell’ordinanza di stop, anche con accesso ai locali di Acea.

 Il nostro obiettivo è e resta la tutela di un ecosistema protetto come quello del lago di Bracciano che è stato via via considerato una mera cisterna di acqua da parte dei titolari di una concessione ministeriale, essa stessa disattesa.

 

image_pdfDownload in PDFimage_printStampa






Condividi
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com
© 2013 - 2020, TRIP-TV-2094 AGENZIA DI STAMPA - Tutti i diritti riservati. Vietata la riproduzione anche parziale dei contenuti senza citarne la fonte.
Registrazione presso il Tribunale di Civitavecchia n. 4/13 del 22/02/2013 | Direttore Responsabile: Barbara Fruch, Direttore Editoriale: Pietro Russo