Comal, salvezza e voglia di stupire ancora

18 Aprile 2014

Una salvezza arrivata anche matematicamente, con la Comal che adesso vuole chiudere nel modo migliore il proprio campionato. Il successo di sabato scorso contro il Frascati, nell’ultimo match prima della sosta per le festività pasquali, ha riportato serenità ed un pizzico di ottimismo in più dopo le sette sconfitte consecutive che avevano allontanato la squadra di Tropiano dalla zona nobile della classifica. “E’ una vittoria che ci voleva – ammette il tecnico rossonero – perchè dopo sette sconfitte consecutive il morale era basso ma soprattutto non era certo quella la squadra vista durante la stagione. Contro il Frascati ho visto di nuovo la squadra divertirsi e lo ha dimostrato giocando una buona gara che fa sicuramente ben sperare per il futuro”.
Ma resta il rammarico per la ghiotta occasione perduta di spiccare il volo nella parte alta della classifica, proprio quando la squadra aveva dimostrato, sul campo, di poter giocare per il quarto e quinto posto.
“Le sconfitte con Minturno e Ostia sono state decisive – continua Tropiano – perchè di fatto hanno fermato la corsa verso le zone alte della classifica. Un vero peccato, perchè le ragazze hanno dimostrato di potersela giocare con chiunque, quando scendono in campo con la mentalità giusta e con la voglia di divertirsi. Adesso dobbiamo guardare avanti e da qui ripartire per chiudere nel modo migliore il nostro campionato”. Alla fine del campionato mancano tre giornate, con la Comal Civitavecchia Volley che, dopo la sosta, sarà impegnata sul campo del Giò Volley Aprilia, poi l’ultima gara casalinga con la Roma 7 e poi l’ultima fatica stagionale sul campo del Sabaudia.
“Vogliamo chiudere in bellezza – conclude Tropiano – non saranno partite facili ma ripeto la vittoria con il Frascati ci voleva proprio per riprendere il cammino e ritrovare la strada giusta.

image_pdfScarica articolo (pdf)image_printStampa articolo


DIBIAGIO


WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com