Civitavecchia. Videosorveglianza, D’Amico: progetto già avviato, incompetenti e vandali se ne facciano una ragione

16 Settembre 2021

Spiace dover intervenire per correggere la profonda inadeguatezza di chi, nonostante un passato da assessore anziché da vicesindaco, non riesce a comprendere neanche le leggi. Accusare Ernesto Tedesco di parlare senza competenze può avvenire solo a chi non conosce il Dlgs 267/2000 e cosa recita all’articolo 57 circa le attribuzioni del sindaco nelle funzioni di competenza statale. Ma si parla, appunto, di competenza: e quindi agli incompetenti capiterà di non capire…

Ma andiamo al sodo. L’intervento del gruppo consiliare del Movimento 5 stelle sulla videosorveglianza merita una replica punto per punto, iniziando da un tema particolarmente delicato: l’organico della Polizia locale. Una carenza cui questa Amministrazione sta come noto lavorando, con l’indizione di un concorso che potrà peraltro essere ampliato oltre i sei posti previsti. Purtroppo non posso non registrare che gli ultimi concorsi per la polizia locale risalgono ad esperienze di governo del centrodestra, mentre non ci risulta che i solerti oppositori di oggi, quando ieri erano al governo, abbiano fatto altro se non pensionare decine e decine di dipendenti comunali (e agenti di polizia locale) senza sostituirne neanche uno.

Il desolante quadro che abbiamo trovato non cambia se passiamo al progetto di videosorveglianza. Quello lasciatoci era infatti inefficace ed inefficiente per tutta una serie di ragioni sulle quali avremo modo e tempo di approfondire. Basta dire che riprendere un vandalo o un delinquente in azione, senza poterlo identificare, serve a poco, anzi a niente. Da quando ho raccolto la delega, abbiamo invece ottimizzato l’esistente e, da due mesi e in stretta collaborazione con il commissariato di polizia diretto dl dottor Guiso, avviato il progetto della videosorveglianza su alcune zone particolarmente sensibili della città, focalizzando in particolare l’attenzione in primis sulla zona della movida del Lungomare (da largo Galli a largo Stegher, Pirgo compreso). Il servizio permetterà di identificare perfettamente, anche se in orario notturno, chi dovesse rendersi responsabile di atti punibili.

Su questo tracciato continueremo, estendendo il progetto man mano che reperiremo altri fondi, in modo da assicurare una videosorveglianza efficace ed efficiente ad altri quartieri anche periferici. A Civitavecchia è finito il tempo degli incompetenti al governo: criminali, vandali e sporcaccioni sono avvertiti.

Il consigliere Alessandro D’Amico

image_pdfScarica articolo (pdf)image_printStampa articolo


DIBIAGIO

Lascia un commento

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com