Civitavecchia, Stendhal e Cappannari ancora insieme ai fornelli

4 Giugno 2021

Prosegue la collaborazione tra l’Istituto Stendhal – Indirizzo Alberghiero “Lucio Cappannari” e la Pro Loco cittadina.

Nell’ambito della iniziativa organizzata dalla Pro Loco di Pomezia “Peperoncino che passione” che si sta svolgendo in questi giorni a Tarquinia, gli studenti delle classi IV A e V A Enogastronomia capitanati dalla Prof.ssa Valentina Feriozzi sono stati protagonisti di una diretta FB. Stamattina infatti i ragazzi hanno preparato un vero e proprio menu con l’ingrediente principale della manifestazione il peperoncino, dimostrando la versatilità di questo prodotto che può essere servito e degustato in molti modi diversi. La prima preparazione, proposta dai ragazzi, è stata una tartare di sgombro accompagnato da una chutney di nespole, un’insalata di germogli di peperoncino e uovo di sgombro. La seconda proposta un bouquet di fiori di sambuco, peperoncini e foglie di salvia preparati con una leggerissima frittura in tempura, accompagnate da salse a base di yogurt aromatizzate alle spezie. Lo stesso bouquet è stato presentato in versione dolce spolverato di zucchero al velo da gustare con una crema di latte aromatizzata alla vaniglia. Infine un cocktail a base di succo d’arancia e campari con passion fruit succo di lime e uno sciroppo di peperoncino calabrese preparato in vaso cottura. Gli studenti hanno illustrato le preparazioni attraverso uno show cooking dimostrano abilità e competenza. “Abbiamo voluto utilizzare prodotti locali di stagione e a chilometro zero come il sambuco, le nespole e lo stesso olio che viene proprio da un’azienda di Tarquinia – raccontata la professoressa Feriozzi – questo per i ragazzi è stato un anno difficile e non abbiamo avuto la possibilità di organizzare gli eventi che siamo soliti proporre, così ringraziamo la Pro Loco di Pomezia e la Presidente della Pro Loco locale Maria Cristina Ciaffi che ci hanno consentito di chiudere in bellezza il nostro percorso.”

“E’ stata davvero una bella presentazione in cui gli studenti hanno saputo dimostrare la propria professionalità nelle varie fasi della esecuzione dei piatti. La sapiente esposizione e l’accuratezza dei particolari mi ha particolarmente colpito – sostiene Maria Cristina Ciaffi – Anche durante la diretta sono stati espressi numerosi complimenti sia dagli organizzatori di Pomezia che dagli spettatori. Ringrazio La Pro Loco di Pomezia, in particolare il presidente Claudio Mazza, il segretario Vincenzo Scherillo e il Prof. Antonio Sessa perché nelle loro iniziative tendono a coinvolgere le altre Pro Loco che possono così promuovere le eccellenze dei rispettivi territori. E poi ringrazio la dirigenza e il corpo docente dell’Istituto sempre disponibili alle varie proposte. Un Istituto che è un vero e proprio fiore all’occhiello della nostra città.”

Domani pomeriggio a Tarquinia un’altra opportunità per la Presidente della Pro Loco Maria Cristina Ciaffi con un doppio appuntamento ai microfoni della manifestazione, per parlare delle iniziative della prossima stagione estiva e promuovere il patrimonio della nostra città.
F.to Il Presidente Maria Cristina Ciaffi

image_pdfScarica articolo (pdf)image_printStampa articolo



Lascia un commento

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com