Civitavecchia, ritorna la Festa della Santa Patrona Fermina: il programma della giornata

24 Aprile 2022

Finalmente il 28 aprile ritorna la Festa della Santa Patrona Fermina con la presenza dei Cortei Storici di Amelia e di Civitavecchia e degli Sbandieratori.

Il programma non ha subito particolari modifiche ad eccezione, della processione in mare, che per motivi tecnici e di sicurezza sarà disponibile un solo rimorchiatore gentilmente concesso dalla società Rimorchiatori Laziali, sul quale verrà imbarcata la Santa ed uno stretto numero di rappresentanza istituzionale.

Di seguito il programma:

  • 08:30 – S. MESSA NELLA CAPPELLA DI S. FERMINA al Forte Michelangelo celebrata dal nostro Vescovo Mons. Gianrico Ruzza.
  • 09:00 – La BANDA MUSICALE “Giacomo Puccini” si esibirà per le vie del Centro Storico.
  • 09:30 – INCONTRO DEI SINDACI di Civitavecchia e di Amelia in Piazza Vittorio Emanuele, con l’esibizione del Gruppo Sbandieratori Città di Amelia.
  • 10:15 – IL CORTEO STORICO DI AMELIA raggiungerà la Cattedrale.
  • 10:30 – OFFERTA DEL CERO sul sagrato della Cattedrale da parte della Comunità amerina al Vescovo della nostra Diocesi.
  • 11:00 – CONCELEBRAZIONE EUCARISTICA in Cattedrale presieduta da Mons. Francesco Antonio Soddu, Vescovo di Terni – Narni – Amelia. Concelebreranno i Sacerdoti della Città. Animerà la celebrazione il “Coro Polifonico Arché” diretta dal M° Giovanni Cernicchiaro.
  • 16:00 – RADUNO in Cattedrale dei Portatori della Statua, dei Cortei Storici di Civitavecchia e di Amelia, degli Ordini Cavallereschi, delle Confraternite, e di tutte le Associazioni per la partecipazione ai Vespri.
  • 16:30 – Solenni Vespri in Cattedrale.
  • 17:00 – Solenne processione con percorso: Cattedrale, Corso Marconi, Piazza Calamatta, Via XVI Settembre,  Via Sangallo,  Via Leonardo, Via Risorgimento, Corso Centocelle, Largo Plebiscito, Porto, Largo Cavour, Piazza Vittorio Emanuele, Cattedrale.

Nel corso della Processione in Porto: Accensione di un cero devozionale da parte della staffetta podistica davanti alla statua della Patrona all’ingresso del Porto, benedizione del mare, offerta di una corona ai  caduti del mare  ed  alla statua della Santa  all’antemurale,  tradizionale suono delle sirene delle navi in porto.

Al rientro della Processione: S. Messa in Cattedrale

image_pdfScarica articolo (pdf)image_printStampa articolo


DIBIAGIO


Lascia un commento

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com