Civitavecchia, inquinamento atmosferico: il Pd richiama l’amministrazione comunale

3 Giugno 2021

L’apparenza non inganna.

 

Da giorni il cielo sopra Civitavecchia è di un non rassicurante colore giallo-marrone ma le centraline dell’Arpa continuano a dirci che la nostra aria fa concorrenza a quella delle verdeggianti valli alpine. A ben guardare qualche dubbio sulla attendibilità dei dati delle centraline comincia ad insinuarsi tra i nostri pensieri. Nel ricordare che nessun livello di inquinamento è senza conseguenze per la nostra salute, non possiamo sentirci confortati da numeri attestanti livelli di inquinanti inferiori ad una cosiddetta normalità che ha in Italia soglie ben più elevate che in altri paesi. Ne possiamo affidarci al vento o alla pioggia per tirare un “sospiro” di sollievo. Certamente anche il persistente parcheggio di grandi navi fuori e dentro il porto contribuisce ad innalzare il livello di inquinamento già compromesso dalle altre notevoli fonti inquinanti presenti nel nostro territorio. Dal momento, quindi, che l’apparenza non inganna e quel colore giallo-marrone non fa bene all’ambiente ed alla salute c’è da chiedersi quali misure intenda prendere l’Amministrazione Comunale a tutela dei cittadini. Riteniamo che il generico impegno espresso in merito alla “vigilanza” debba tradursi in atti concreti di prevenzione e contrasto all’inquinamento con interventi tempestivi nei casi di evidente danno ambientale come quello di questi giorni. Sarebbe auspicabile, a tal proposito, una rivisitazione del numero e della localizzazione delle centraline che dovrebbero essere tutte in grado di misurare anche il livello del Pm 2.5 e chiamare in causa anche il dipartimento di prevenzione della ASL prevedendo l’utilizzo di tecnologie in grado di analizzare in tempo reale le emissioni anomale di qualsivoglia origine.  Dovrebbe, inoltre, costituirsi una collaborazione stretta e permanente tra Comune, Autorità portuale, Capitaneria e qualunque altra istituzione deputata al controllo ed alla vigilanza per una valutazione comune delle iniziative da prendere per avviare sin da subito nel nostro territorio quella transizione ecologica che ci restituisca un’aria respirabile ed un cielo azzurro.

Il Gruppo Consiliare del PD

Marco Di Gennaro, Marina De Angelis, Marco Piendibene, Patrizio Scilipoti

image_pdfScarica articolo (pdf)image_printStampa articolo


DIBIAGIO


Lascia un commento

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com