codacons+048

Civitavecchia. Codacons e Associazioni, sit-in al Tribunale

4 Febbraio 2016
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Le Associazioni, i malati, liberi cittadini e lavoratori potenzialmente esposti a sostanze inquinanti tentano tutto per ottenere delle risposte certe sulla situazione ambientale di Civitavecchia.

Capitanati dal Presidente Codacons Carlo Rienzi una rappresentanza è entrata in Tribunale: “Al Presidente del Tribunale Dott. Gianfranco Mantelli volevamo rappresentare personalmente con i cittadini che soffrono le conseguenze di una politica di distruzione dell’ambiente che ha portato questa città ad avere più tumori sia della media regionale che nazionale, e dati che rilevano uno sforamento di  sostanze tossiche come il PM10 e IPA, e il mercurio che nel 2014 risultava al limite massimo suggerito dalla Ue. Avremmo voluto specificare al Presidente che a fronte dell’immobilismo delle Amministrazioni una grande speranza è riposta nella Giustizia che è da lui rappresentata. Il Presidente non ha ritenuto di poter sospendere il suo lavoro per pochi minuti tra un’udienza e l’altra, e nonostante ciò, il Codacons e i cittadini attendono con fiducia che le decisioni che la magistratura locale vorrà assumere nel procedimento in corso attualmente affidato al Gip Dott.ssa Chiara Gallo -non per ottenere espressamente la chiusura della centrale di Tvn come disposto invece a Vado Ligure, né per vedere finire in galera coloro che disseminano sostanze tossiche superando i limiti fissati dall’OMS a tutela della salute – per svolgere accertamenti e indagini sulla situazione della diffusione nell’ambiente civitavecchiese di una così rilevante quantità di sostanze tossiche, che i cittadini ritengono criminosa”.

Il Codacons ringrazia l’associazione PIAZZA 048, il MOC, i lavoratori della CPC e i liberi cittadini intervenuti a sostegno come Pierluigi Gorla e Roberto Melchiorri.

La Presidente di Piazza 048 Claudia Martinescu confida che il Tribunale vorrà tenere conto nelle sue valutazioni dell’effetto sommatoria che moltiplica i danni causati dall’attività industriale di TVN, Tvs, dell’attività portuale. e del dismesso cementificio gravato dalla forte presenza di amianto.

 


Iscriviti per ricevere il Giornale Online sulla tua Email
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

© 2013 - 2019, TRIP-TV-2094 AGENZIA DI STAMPA - Tutti i diritti riservati. Vietata la riproduzione anche parziale dei contenuti senza citarne la fonte.
Registrazione presso il Tribunale di Civitavecchia n. 4/13 del 22/02/2013 | Direttore Responsabile: Barbara Fruch, Direttore Editoriale: Pietro Russo