Il comitato direttivo della sezione locale dei Veterani dello SPort interviene ancora sul Civitavecchia calcio all’indomani dell’inizio della preparazione pre-campionato dei nerazzurri.

“Indubbiamente il danno sportivo c’è stato ed e’ ben visibile poichè a fronte di proclami e promesse dell’Amm.ne Comunale susseguitesi in questo ultimo anno, riguardante il futuro del Civitavecchia calcio tramite personaggi di spessore in grado di riportare la società. ai livelli del passato, si e’ concretizzata una retrocessione con penalizzazione di 6 punti nel prossimo campionato, un aumento di deficit e un minore interesse da parte della Città.

Soprassediamo sull’elenco degli errori e dalle attribuzioni delle colpe che ormai sono noti a tutti e, pur apprezzando l’indirizzo locale dato alla squadra ma non l’eccessiva politicizzazione, non riteniamo giusto che Iacomelli e Company ci propinino come “un miracolo” o come una conquista sportiva meritevole di grande riconoscimento da parte degli sportivi Civitavecchiesi, un campionato di basso profilo in una categoria inferiore con una squadra da definire che rischia di disputare le partite a Tolfa, perché in questo caso al danno si aggiungerebbe la beffa.

Sembra ormai chiaro che la montagna che partoriva un topolino era l’obiettivo da raggiungere, ovvero costruire una società con un Consiglio di Amministrazione ristretto e controllabile, con presidente senza attitudine allo Sport, ricopiando lo schema dell’SnC sia nella governabilità che nella scelta dei membri.

In questa ottica diventa significativa la notizia “sussurrata” alla stampa nei giorni decisivi per la transazione dei debiti e per la costituzione del nuovo CdA, della presunta multa di 1.200.000 euro da parte della Finanza; notizia successivamente non confermata.

Ci rimane la curiosità di vedere come si svolgeranno l’utilizzo dell’impianto sportivo, il reperimento e la gestione delle risorse finanziarie e i prossimi ingressi dei soliti noti”.

A parte tutte queste considerazioni siamo contenti che si riprenda a parlare di calcio giocato ed auguriamo a tutti i tifosi, giocatori e tecnici, esclusi coloro che hanno palesemente infranto le regole sportive, un ottimo campionato nell’interesse dei colori nerazzurri”.

image_pdfScarica articolo (pdf)image_printStampa articolo
Quanto ti piace?

This will close in 16 seconds

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com
0