Civitavecchia, allo Stendhal continua il filo di solidarietà con le scuole europee

28 Marzo 2022

Gli studenti e i professori della Romania, Lettonia, Germania, Spagna e Italia hanno voluto dare continuità al progetto  “Move on” dedicato agli studenti con difficoltà motorie e cognitive.

Così è partito l’iniziativa eTwinning “Together to Change” che ha come obiettivo l’approfondimento di alcuni punti dell’Agenda 2030 per lo sviluppo sostenibile delle Nazioni Unite. “Abbiamo scelto di sviluppare quattro punti” spiega il professor De Siati responsabile del progetto “Ed esattamente Stabilire buona salute e benessere, Applicare l’uguaglianza di genere, Mobilitare città e comunità sostenibili e Sviluppare la vita sott’acqua”.

La prima iniziativa che i docenti e gli studenti dello Stendhal hanno messo in atto è stata quindi la raccolta della plastica alla Marina di Civitavecchia. “A questa attività pratica seguiranno delle lezioni teoriche per approfondire le tematiche e preparare la prossima confence call. “E’ un rapporto molto bello quello che si è creato tra gli studenti di queste diverse nazioni. Poco prima di Natale ci eravamo scambiati idealmente gli auguri lanciando dei palloncini con dei messaggi di amicizia. Ed ora torniamo a lavorare insieme. Ci sembra un bel segnale di solidarietà e di amicizia, soprattutto in questo momento così difficile, mettere in connessione questi ragazzi di diverse nazionalità e con diverse difficoltà” .

image_pdfScarica articolo (pdf)image_printStampa articolo


DIBIAGIO


Lascia un commento

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com