civitavecchia monterotondo

Civitavecchia 1920 dall’incubo alla rinascita

30 Dicembre 2015
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Un anno intenso, quello vissuto nel mondo “pallonaro” del nostro comprensorio. Parliamo del Civitavecchia e della retrocessione avvenuta al termine di un campionato tra troppe incognite sotto la guida del tecnico Insogna. Lo spareggio con il Montefiascone, una partita che rimarrà negli annali del calcio nerazzurro. In estate la dirigenza decide di cambiare rotta, proprio a partire dalla guida tecnica. Sulla panchina del Civitavecchia arriva la coppia Amici-Cesaro, quest’ultimo bandiera della “Vecchia” che fu; campagna acquisti interessante con arrivi importanti, ma dopo l’iniziale entusiasmo la classifica inizia a farsi preoccupante, tra polemiche e un rapporto con la tifoseria che non sembra proprio degli migliori. Si decide di cambiare rotta e la società del presidente Biondi si affida ad un altro ex nerazzurro Gianluigi Staffa che aveva già assaggiato, non con fortuna, la guida tecnica del team di via Bandiera. Il resto è cronaca degli ultimi giorni prima della sosta con la squadra che viene rivoluzionata nel mercato invernale: 10 punti sui 15 disponibili, un bottino importante di buon auspicio per la seconda parte del campionato.


Iscriviti per ricevere il Giornale Online sulla tua Email, è GRATIS!!!
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

© 2013 - 2019, TRIP-TV-2094 AGENZIA DI STAMPA - Tutti i diritti riservati. Vietata la riproduzione anche parziale dei contenuti senza citarne la fonte.
Registrazione presso il Tribunale di Civitavecchia n. 4/13 del 22/02/2013 | Direttore Responsabile: Barbara Fruch, Direttore Editoriale: Pietro Russo