Cittadini Territorio Sanità Onlus: “Il sociale e i disabili interessano solo durante il periodo elettorale per accaparrarsi voti”

17 Giugno 2014

Dal Presidente dell’ Associazione Cittadini Territorio Sanità ONLUS, Carmine Ianniello, riceviamo e pubblichiamo.

“Come più volte sottolineato , i problemi del sociale e dei disabili alle istituzioni in genere interessano, solo durante il periodo di eventuali campagne elettorali, al fine di accaparrarsi voti, poi come sempre vengono nuovamente messi nel dimenticatoio. Nella maggior parte dei comuni Italiani i disabili e loro famiglie vengono costantemente discriminati anche a tal punto di ignorare leggi che impongono di attuare determinate situazioni. Ovviamente tali discriminazioni scompaiono durante le varie campagne elettorali che in realtà si trasformano in promesse vane e strumentalizzazione dei stessi al solo scopo di raggiungere i propri fini. Tutto ciò vale anche per le problematiche di carattere sociale le quali durante le campagne elettorali vengono strumentalizzate con le solite promesse anche promettendo posti di lavoro, ma poi nulla di fatto o almeno è così per la maggior parte dei casi, tutto il resto viene totalmente rimosso. Anche a Civitavecchia vale la stessa cosa, da sempre durante le varie campagne elettorali dai vari candidati a Sindaco si sente parlare solo di sociale ed disabilità varie promesse di posti di lavoro che si creerebbero con un colpo di bacchetta magica. Ma la realtà tangibile da sempre è sempre la stessa cioè posti di lavoro pari a zero o quasi, i disabili e le loro famiglie nuovamente ghettizzati e reclusi tra le pareti delle loro abitazioni, con tutti i loro problemi, quartieri e periferie dimenticate e così via. Di contro vengono spesi milioni di euro, per realizzare ad esempio la marina che a mio giudizio potrebbe essere una buona cosa ma soldi spesi male lo dimostra il fatto concreto e reale che per la marina non esistono bagni idonei per i disabili e gli unici bagni esistenti già da prima della realizzazione della stessa sono inagibili ed inidonei a tutti, pur spendendo tutti i milioni che sono stati spesi non si è riusciti ad adeguare gli stessi bagni. Questo sta a dimostrare che tutte le varie amministrazioni che si sono susseguite negli anni non sono state in grado di prestare attenzione concreta alle reali problematiche della città e dei cittadini e hanno dimostrato di non essere in grado di amministrare le varie risorse economiche, nella maniera più idonea. Sperperando così molti soldi con risultati molto mediocri. È ora che tutto ciò termini e che le varie istituzioni a qualsiasi livello si adoperino per le reali problematiche sociali e socio sanitarie e non per ultimo per la disabilità in genere, come diversi comuni e regioni Italiane stanno già facendo. Concludo dicendo al  neo candidato Sindaco Cozzolino, di non seguire le orme dei suoi predecessori ma preoccupandosi delle reali problematiche della città e della disabilità e del sociale in genere i cittadini di Civitavecchia non si aspettano chissà che cosa ma solo il reale impegno concreto da parte dell’amministrazione, nei fatti concreti”.

image_pdfScarica articolo (pdf)image_printStampa articolo


DIBIAGIO


WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com