L’eccezionale bufera di vento del 25 maggio ha costretto gli organizzatori ad interrompere la manifestazione che si era aperta con un’affollata conferenza stampa, durante la quale era stato fatto il punto sull’impatto dello sviluppo portuale sulla salute dei cittadini e sulle misure per diminuire le emissioni delle navi in porto. Ai consiglieri regionali Gino De Paolis e Devid Porrello sono state inoltre consegnate le oltre mille firme raccolte a sostegno della petizione sul miglioramento della qualità dell’aria, da inoltrare al Presidente del Consiglio Regionale del Lazio. E’ stata anche illustrata la nuova petizione al Parlamento Europeo affinché venga sostenuta presso l’IMO (Organizzazione Marittima Internazionale) l’adozione di carburanti a basso tenore di zolfo (<0,1%) in tutto il Mediterraneo, un mare che sopporta oltre il 30% del traffico marittimo mondiale e quindi con emissioni inquinanti che interessano anche la terraferma e le città portuali.

Per quanto riguarda le altre attività programmate e sospese, il comitato popolare NessunDorma, in collaborazione con il Coordinamento delle Associazioni Ambientaliste di Civitavecchia e del comprensorio (CAA), Greenpeace Italia, il comitato Senza Paura, il Forum Ambientalista, ha deciso che la seconda edizione della manifestazione “Che Aria Tira? Una giornata per la salute e l’ambiente” si svolgerà il 15 giugno, a partire dalle ore 10, sempre al Ghetto, sotto la sigla Che Aria Tira “Restart” – Una giornata per la salute e per l’ambiente.

Verranno riproposti, per la votazione riservata ai visitatori della mostra e alla giuria del Comitato organizzatore, gli oltre 180 disegni partecipanti al I° concorso riservato agli alunni delle quinte elementari sul tema “Che aria tira? Sogno e disegno una Civitavecchia più ecologica”.

E’ prevista anche l’esposizione delle fotografie dei partecipanti al I° concorso fotografico “Ombre sulla città – Storture ambientali della Città d’incanto”, dedicato ai fotografi, professionisti e non, che hanno saputo cogliere gli aspetti più critici della realtà cittadina. Anche in questo caso una giuria del Comitato organizzatore premierà il vincitore. Giuria composta da Marina De Angelis, Giuseppe Ibelli, Enrico Paravani, Damiano Scotti.

La manifestazione, aperta a tutti, è un’opportunità di incontro per discutere dei rischi per la salute dei cittadini di tutte le età, derivanti da vari siti presenti sul territorio (Centrali, Porto, Depositi costieri, Traffico) sia su cosa si può fare per tutelare la salute e salvaguardare il lavoro e inoltre per ottenere risultati concreti da chi ci governa. I termini per la partecipazione al concorso fotografico sono prolungati sino al 14 giugno (sarà possibile consegnare entro le ore 18 le foto presso Foto Damiano Scotti). I premi e i relativi bandi di partecipazione, sono scaricabili al seguente link: http://nessundormaweb.altervista.org/che-aria-tira-2013/

Programma della giornata:

Ore 9:30 – allestimento disegni (inizio votazioni visitatori), foto in concorso e fuori concorso.-

18:30: premiazione del concorso fotografico e del concorso per i bambini e commemorazione di Angelo Vittori, fotografo storico del movimento NoCoke, scomparso poco più di un anno fa.

Saranno inoltre presenti nel corso della manifestazione Tiziana Scotti, presidente dell’Associazione MARA (Malattie Ambientali Reciproco Aiuto) di Civitavecchia e Roberto Muscio, Presidente dell’Associazione Mcs Illness di Torino, che saranno a disposizione di quanti desiderino informazioni sulle Malattie ambientali emergenti, dalla Fibromialgia alla Sensibilità Chimica Multipla, Sindrome da Fatica Cronica e altre patologie.

Durante la giornata verranno raccolte le firme per la petizione al parlamento europeo presentata alla stampa in mattinata. Il dibattito sui temi ambientali del porto, programmato il 25 maggio scorso, verrà rinviato ad altra data per indisponibilità di alcuni ospiti già impegnati.

image_pdfScarica articolo (pdf)image_printStampa articolo
Quanto ti piace?

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com