Cestistica ad un passo dai playoff

18 Aprile 2019
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

BASKET, SERIE C GOLD. Nella penultima giornata la formazione di Civitavecchia sbanca 69-52 il parquet della Stella Azzurra. Con questa vittoria i rossoneri scavalcano proprio i viterbesi e conquistano l’ottava posizione; domenica 28 al PalaRiccucci l’ultimo turno di stagione regolare contro Frassati. Coach Cecchini: «Abbiamo giocato una gara attenta, da squadra e con grande carattere anche a livello individuale; ho finalmente visto collaborazione»

 

Nella penultima giornata del campionato di serie C Gold la stella della Cestistica Civitavecchia torna a brillare.
Una coriacea Stemar 90 sbanca 69-52 il parquet della Stella Azzurra Viterbo e la scalza dall’ottavo posto in classifica, ultima posizione valida per accedere ai playoff.
Adesso, quando manca un solo turno alla fine della stagione regolare, i rossoneri hanno il destino nelle loro mani, le quali dovranno essere caldissime domenica 28, quando al PalaRiccucci arriverà Frassati.
«Abbiamo giocato – spiega coach Cecchini – una partita attenta, finalmente da squadra e con grande carattere anche a livello individuale. Ho visto collaborazione sia in attacco, con tanti assist, che in difesa, con raddoppi. I ragazzi sono stati stoici, su tutti un super Gattesco che nonostante i problemi fisici ne ha messi 30. Adesso – conclude il tecnico – bisogna vincere anche l’ultima per non vanificare quanto fatto di buono».
Parziali: 13-19, 14-8, 20-18, 5-24.
Stella Azzurra Viterbo: Rogani 4, Navarra n.e., Di Gennaro 22, Provvidenza 6, Rossetti 10, Baldelli 3, Saccomandi 0, Meroi 0, Cecchini n.e., Napolitano 7, Gasbarri 0. Coach: Fanciullo.
Cestistica Civitavecchia: Campogiani 0, Foulds 3, Bezzi 2, Bottone 0, Gianvincenzi 3, Manetti 6, Beltran 6, Profumo n.e., Di Grisostomo 12, Simeone n.e, Spada 7, Gattesco 30. Coach: Cecchini.

Fonte Civonline

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER E GIORNALE ONLINE
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •