Cerveteri, via libera a calcinacci e inerti al Centro di Raccolta di Via Settevene Palo Nuova

15 Ottobre 2019
  • 1
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Dopo la chiusura della RECIN nel settembre scorso, l’Amministrazione comunale individua un nuovo centro per il conferimento

 

Elena Gubetti, Assessora alle Politiche Ambientali del Comune di Cerveteri, rende noto alla cittadinanza che è nuovamente possibile conferire all’interno del Centro di Raccolta in Via Settevene Palo Nuova materiali di risulta come calcinacci ed inerti.

Lo scorso 13 settembre, a causa della chiusura del Centro RECIN di Ladispoli, dove fino ad oggi il Comune di Cerveteri conferiva tali tipologie di rifiuto, fu decretato il momentaneo stop: oggi, nuovamente il via libera.

“Grazie al lavoro del personale dell’Ufficio Ambiente, nelle persone del Dirigente Claudio Dello Vicario e dei Dipendenti Giorgia Prete e Valerio Granieri, che ringrazio per l’impegno e la professionalità con le quali costantemente seguono le attività del mio assessorato – ha dichiarato Elena Gubetti – in un tempo relativamente breve si è provveduto ad individuare un nuovo impianto idoneo al conferimento e dunque è stato possibile ripristinare regolarmente il servizio, con le stesse modalità che aveva in precedenza”.

Si ricorda che il conferimento dei calcinacci è possibile tutti i giorni eccezion fatta per la domenica. Il Centro di Raccolta è aperto tutti i giorni, dal lunedì alla domenica dalle ore 07:00 alle ore 13:00 e il mercoledì e sabato dalle 14:00 alle 17:00.

L’accesso al Centro di Raccolta è garantito solo ed esclusivamente agli intestatari di una utenza TARI nel Comune di Cerveteri.


Iscriviti per ricevere il Giornale Online sulla tua Email, è GRATIS!!!
  • 1
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

© 2013 - 2019, TRIP-TV-2094 AGENZIA DI STAMPA - Tutti i diritti riservati. Vietata la riproduzione anche parziale dei contenuti senza citarne la fonte.
Registrazione presso il Tribunale di Civitavecchia n. 4/13 del 22/02/2013 | Direttore Responsabile: Barbara Fruch, Direttore Editoriale: Pietro Russo