Ha preso il via il progetto del Campo Scuola “Anch’io sono la Protezione Civile” realizzato dal Servizio Protezione Civile del Comune di Cerveteri, un campo scuola avventuroso ed istruttivo per 20 ragazzi e ragazze residenti a Cerveteri.
“È un’iniziativa su cui i volontari e i dirigenti del Gruppo Comunale della Protezione Civile, stanno lavorando con impegno da tempo – ha detto il Sindaco di Cerveteri Alessio Pascucci – e che ha ricevuto l’approvazione e il finanziamento del Dipartimento Nazionale della Protezione Civile. Una bella novità per il territorio di Cerveteri, sopratutto per il particolare taglio formativo e addestrativo. I ragazzi e le ragazze, infatti, saranno completamente immersi nelle attività grazie anche alla bellissima esperienza del pernottamento in tenda e allo svolgimento di tante iniziative che, oltre ad essere divertenti, saranno realmente istruttive e forniranno loro una panoramica delle capacità e dei compiti di un volontario della Protezione Civile”.
Potranno partecipare i ragazzi che hanno compiuto 11 anni, scelti sulla base del merito scolastico riportato nelle classi 5^ elementare o 1^ media. L’avviso pubblico è scaricabile dal Sito Internet www.comune.cerveteri.rm.it e disponibile presso gli uffici della Protezione Civile, V.lo Sollazzi n.3. Le domande devono essere presentate entro le ore 12.00 di mercoledì 10 Luglio.
“Per un’intera settimana – ha spiegato il Comandante della Protezione Civile, Marco Scarpellini – seguiremo i ragazzi e le ragazze nelle attività tipiche della Protezione Civile, ma anche nelle lezioni in aula per una corretta preparazione alle attività addestrative all’aperto. Avremo la collaborazione di formatori qualificati della Protezione Civile, esperti del 118, Ufficiali della Guardia Forestale, dei Vigili del Fuoco e della Polizia Locale. Il nostro obiettivo è quello di stimolare la passione verso queste attività e, perché no, formare quelli che potrebbero diventare i volontari di domani”.
“Saranno tanti gli argomenti che approfondiremo – ha proseguito il Comandante Scarpellini – come gli incendi boschivi e le attività di spegnimento, la cartografia e l’orientamento con prove pratiche di orienteering, l’uso della radio, l’educazione stradale con tanto di esercitazioni in mini-moto. Non mancheranno elementi di primo soccorso e tecniche di rianimazione con manichino, e tante informazioni su come funziona il sistema nazionale e locale di Protezione Civile e quali siano i rischi sul territorio. Tra le attività all’aria aperta, non poteva mancare una visita alla Necropoli etrusca della Banditaccia, dove visiteremo i nuovi tumuli multimediali ed interattivi”.
“Vorrei esprimere un sentito ringraziamento a tutto il personale del Gruppo Comunale, che assicureranno lo svolgimento delle attività in tutta sicurezza – ha concluso il Sindaco Pascucci – augurandomi che questa iniziativa possa ripetersi ogni anno, magari anche per periodi più lunghi”.
Per ulteriori informazioni è possibile contattare la Protezione Civile di Cerveteri al numero 06.9941107.
image_pdfScarica articolo (pdf)image_printStampa articolo
Quanto ti piace?

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com