L’Amministrazione comunale del Sindaco Alessio Pascucci fissa nuove regole per lo svolgimento degli intrattenimenti serali e per le aperture degli esercizi commerciali durante la stagione estiva.
 
“In primo luogo, con la nostra Ordinanza – ha spiegato il Sindaco di Cerveteri – diamo una risposta concreta alle richieste dei cittadini per una maggiore attenzione rispetto alla regolamentazione degli intrattenimenti serali. Da questo punto di vista, infatti, abbiamo inserito importanti novità rispetto al passato. Oltre a questo, però, rispondiamo anche alle richieste degli operatori commerciali della nostra città, avviando una vera e propria liberalizzazione degli orari di apertura degli esercizi che avrà un effetto positivo su tutto il sistema economico”.
 
“Innanzitutto – ha illustrato Pascucci – abbiamo uniformato per tutti il limite orario di tutti gli intrattenimenti serali organizzati dai privati, fissato alla Mezzanotte sia all’interno che all’esterno degli esercizi. Solamente nella frazione balneare di Campo di Mare tale limite può essere prorogato fino all’una di notte. Spettacoli e attività potranno essere svolti anche nelle ore diurne, dalle ore 10.00, con interruzione obbligatoria dalle ore 13.00 alle ore 17.00. In ogni caso dopo le ore 23.00 il volume delle emissioni deve essere ridotto sensibilmente. Naturalmente, lo svolgimento degli intrattenimenti musicali, così come la disposizione di palchi e pedane devono rispettare tutti gli obblighi di legge ed essere opportunamente autorizzate dal Comune di Cerveteri attraverso lo Sportello Unico delle Attività Produttive SUAP. Tali obblighi valgono tanto per gli spettacoli gratuiti che per quelli a pagamento”.
 
“Un’altra importante novità – ha dichiarato Lorenzo Croci, Assessore allo Sviluppo Sostenibile del Territorio – è la regolamentazione degli orari di apertura delle sale giochi che abbiamo introdotto per proseguire il nostro impegno contro le dipendenze, già portato avanti in altre iniziative messe in campo dall’Assessore Francesca Cennerilli. Le sale giochi potranno restare aperte tutti i giorni dalle ore 9.00 alle 13.00 e dalle ore 14,30 alle 24,00”.
 
“Abbiamo poi avviato una vera e propria liberalizzazione che nelle nostre intenzioni – ha proseguito l’Assessore Croci – aumenterà le opportunità commerciali date alle nostre imprese e, al contempo, aumenterà il servizio pubblico offerto ai cittadini. Da questo momento, infatti, sono abrogati tutti gli obblighi relativi gli orari di apertura e chiusura degli esercizi compresi gli obblighi di chiusura domenicale, festiva e della mezza giornata infrasettimanale. Gli esercizi commerciali di vendita al dettaglio e i pubblici esercizi potranno quindi scegliere liberamente l’orario di apertura compreso tra le 24 ore di tutte le giornate dell’anno, comunque nel rispetto della quiete pubblica e del riposo delle persone. L’esercente dovrà rendere noto al pubblico l’orario di esercizio mediante appositi cartelli, ma non dovrà più effettuare la comunicazione preventiva al Comune, nell’ottica della semplificazione amministrativa ed al fine di non creare alcuna disparità di trattamento tra attività imprenditoriali simili. Proprio al fine di garantire parità di trattamento ed uniformità di disciplina per tutti, abbiamo anche abrogato la disciplina limitativa in termini di orari e giorni di apertura per le attività di estetista, acconciatore, piercing e tatuaggi e altre attività del settore dei servizi alla persona.
image_pdfScarica articolo (pdf)image_printStampa articolo
Quanto ti piace?

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com