Cerveteri. Il Comune aderisce alla Giornata dei diritti dell’infanzia e dell’adolescenza

20 Novembre 2013

Oggi si celebra in tutto il mondo la Giornata dei diritti dell’infanzia e dell’adolescenza, indetta la prima volta con la Convenzione sui diritti del fanciullo firmata a New York il 20 novembre 1989.
“Quest’anno la Giornata è dedicata al Diritto di Cittadinanza – ha spiegato il Sindaco di Cerveteri Alessio Pascucci – che rappresenta una premessa indispensabile per l’esercizio dei Diritti fondamentali di ogni uomo e di ogni donna. La tutela dei diritti dei minorenni di origine straniera, così come la semplificazione delle procedure per il conseguimento della cittadinanza italiana da parte dei figli dei genitori stranieri che vivono sul territorio italiano, sono temi sui quali la nostra Amministrazione comunale si sta impegnando con convinzione. Per questo abbiamo recepito immediatamente l’invito dell’ANCI e dell’Unicef ad aderire a questa Giornata”.
“Già lo scorso settembre – ha aggiunto Francesca Cennerilli, Assessore alle Politiche alla Persona – il Consiglio comunale di Cerveteri ha scelto, con voto unanime, di concedere la Cittadinanza onoraria a tutti i bambini nati in Italia da genitori stranieri e residenti nel Comune di Cerveteri. Un gesto simbolico di grande forza, con il quale intendiamo fare pressione sulle Istituzioni italiane affinché intervenga al più presto con una Legge sullo Ius Soli. Ritengo che sia questa la direzione in cui tutti quanti, come amministratori di un Paese, l’Italia, che ha un ruolo ben definito nel internazionale, dobbiamo perseguire. Sono scelte di civiltà. Perché non si può parlare di benessere e di sviluppo se prima non garantiamo gli stessi diritti a tutti. Oggi è una giornata dedicata ai bambini, e ancora una volta è necessario ribadire che i bambini sono tutti uguali”.
image_pdfScarica articolo (pdf)image_printStampa articolo


DIBIAGIO


WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com