Cerveteri. Emergenza in Sardegna: arrivato ad Olbia il primo camion di aiuti, pronti per inviare il secondo

1 Dicembre 2013

Sono rientrati venerdì i volontari del gruppo comunale della Protezione Civile di Cerveteri partiti per portare gli aiuti umanitari raccolti in queste settimane grazie ad una risposta fortissima da parte della cittadinanza di Cerveteri. “Spesso, simpaticamente, sentiamo i nostri vicini scherzare sul carattere dei cittadini di Cerveteri – ha detto il Sindaco Alessio Pascucci – ma quando si tratta di cose serie, come l’emergenza che ha colpito le scorse settimane i nostri fratelli Sardi, emerge immediatamente tutta la sensibilità, la solidarietà e l’abnegazione che la nostra Città sa dimostrare, davvero uniche. Stiamo continuando a raccogliere aiuti da inviare in Sardegna e si conclude oggi la raccolta a favore delle Filippine, e questo soprattutto grazie al lavoro di tanti volontari. Intanto, grazie alla collaborazione dell’associazione Centro di Solidarietà a Cerveteri e del nostro delegato Riccardo Bartolucci, continua la raccolta di generi alimentari da consegnare alle famiglie di Cerveteri che più di altre vivono la stretta di questa crisi. In questi mesi abbiamo garantito un aiuto costante a circa 70 famiglie, e questo ancora una volta grazie all’impegno di tanti volontari. Colgo l’occasione per augurare buon lavoro alla nuova presidente dell’associazione Maria Giovanna Casertano”. Per mezzo dei volontari della Protezione Civile, appena tornati da Olbia, sono arrivati all’Amministrazione comunale e alla Città tutta i ringraziamenti del Sindaco e del Vice Sindaco di Olbia e quelli del Prefetto e del Vice Prefetto. “Abbiamo completamente riempito un camion di aiuti – ha dichiarato il Comandante del gruppo comunale di Cerveteri, Marco Scarpellini – e siamo pronti per inviarne un altro a breve. Abbiamo presidiato costantemente mattina e pomeriggio il centro di raccolta allestito a Cerenova, in L.go Finizio, e i principali supermercati della Città per aiutare i cittadini nella scelta dei viveri. Abbiamo anche raccolto molti scatoloni di vestiti in ottimo stato e addirittura nuovi, oltre che attrezzi per lo scavo e la pulizia. Gli eventi meteorologici mietono ogni anno decine di vittime in Italia, 17 solamente a causa delle alluvioni avvenute in Sardegna nei gironi scorsi. Per questo è necessaria una costante e vigile presenza sul territorio e la collaborazione di tutte le realtà di soccorso e protezione civile, insieme alle pubbliche autorità. Da parte nostra un sentito ringraziamento a tutti i cittadini e alla compagnia di navigazione Tirrenia che ha permesso di portare gratuitamente gli aiuti a destinazione. Il nostro gruppo comunale è sempre aperto a raccogliere nuove adesioni di persone volenterose, pronte a collaborare per portare aiuto a chi ne ha più necessità”.

image_pdfScarica articolo (pdf)image_printStampa articolo


DIBIAGIO


WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com