Cerveteri, candidatura Capitale della Cultura 2021: martedì incontro pubblico al Granarone

31 Gennaio 2020

Tempo di lettura: < 1 minuti
image_pdfDownload in PDFimage_printStampa

Appuntamento alle ore 18:00 presso l’Aula Consiliare del Granarone.

 

In occasione della candidatura di Cerveteri al ruolo di Capitale Italiana della Cultura 2021, l’Amministrazione comunale, con il Sindaco Alessio Pascucci e l’Assessora alle Politiche Culturali Federica Battafarano hanno convocato un incontro pubblico rivolto alle associazioni del mondo culturale e artistico del territorio.

L’appuntamento è per martedì 4 febbraio alle ore 18:00 presso l’Aula Consiliare del Granarone, dove oltre all’Amministrazione comunale, parteciperanno i progettisti della Promo PA Fondazione, con i quali si avvierà un percorso di co-creazione attivando dei Laboratori di Idee.

“Dopo essere stati nominati Città della Cultura del Lazio per l’anno 2020, insieme a Tolfa, Santa Marinella e Allumiere, un’altra grande sfida, ovvero quella di diventare Capitale Italiana della Cultura per l’anno 2021 – ha detto l’Assessora alle Politiche Culturali Federica Battafarano – questi due anni stanno segnando un passo storico per lo sviluppo culturale della nostra città, che ha dimostrato di essere in grado di ospitare grandi eventi e di rappresentare il punto centrale della cultura e dell’intrattenimento non solo nel Lazio ma in tutto il Centro Italia. L’incontro di martedì sarà propedeutico alla preparazione del Dossier di candidatura della nostra città a Città Capitale della Cultura, che dovremo poi presentare al Ministero entro il 2 marzo 2020”.

image_pdfDownload in PDFimage_printStampa







Lascia un commento

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com
© 2013 - 2020, TRIP-TV-2094 AGENZIA DI STAMPA - Tutti i diritti riservati. Vietata la riproduzione anche parziale dei contenuti senza citarne la fonte.
Registrazione presso il Tribunale di Civitavecchia n. 4/13 del 22/02/2013 | Direttore Responsabile: Barbara Fruch, Direttore Editoriale: Pietro Russo