Cerveteri, borracce nelle scuole al posto della plastica

13 Dicembre 2021

Questa mattina il Sindaco Alessio Pascucci si è recato in quattro plessi scolastici insieme alla Turigest, ditta detentrice dell’appalto di refezione scolastica.

Mattinata tra i bambini e le bambine delle scuole di Cerveteri  per il Sindaco Alessio Pascucci. Il Primo Cittadino etrusco è infatti andato in visita, accompagnato dal responsabile della Turigest Massimo Montagna, in quattro plessi scolastici del territorio per consegnare ai ragazzi che usufruiscono del servizio di mensa scolastica delle borracce con l’intento di ridurre sensibilmente il consumo di plastica nella quotidianità scolastica. In totale, le borracce consegnate ai bambini, che sono state realizzate e donate dalla Turigest, sono 1450.

Il tour nelle scuole è iniziato con il plesso del Giovanni Cena, per poi proseguire con la Scuola Salvo D’Acquisto, con la primaria di Via Castel Giuliano a Cerenova e concludersi infine con la Don Milani di Valcanneto.

“Ringrazio il Dottor Massimo Montagna per questa bellissima iniziativa pensata per i nostri ragazzi e per le nostre scuole – dichiara il Sindaco di Cerveteri Alessio Pascucci – una delle maggiori fonti di inquinamento dell’ambiente, dei nostri territori e dei nostri mari al giorno d’oggi è la plastica. Questa iniziativa vuole rappresentare un punto di partenza e non c’è miglior luogo per farlo che una scuola, dove ci sono i bambini, piccoli di oggi ma uomini e donne del domani. È stata una mattinata importante, durante la quale i nostri studenti hanno dimostrato una grande attenzione e sensibilità sulle tematiche ambientali e di questo, non posso far altro che complimentarmi con le famiglie e ovviamente con tutto il personale Docente che ogni giorno, con passione e dedizione, si impegna per trasmettere ai ragazzi valori così importanti”.

“All’interno di ogni refettorio – prosegue il Sindaco Pascucci – la Turigest ha posizionato un erogatore di acqua liscia e frizzante dove i bambini potranno riempire le proprie borracce sia per il pranzo che per le ore pomeridiane in cui saranno impegnati in classe. Ma la novità importata dalla Turigest non è soltanto questa. La rivoluzione green prosegue anche con piatti e posate. Stoviglie in melanina infatti, stanno pian piano sostituendo quelle in plastica e da gennaio, in tutti i refettori dove questo risulti possibile, verranno posizionate delle lavastoviglie, al fine di poterli riutilizzare, vista la resistenza di questo materiale, capace di sostenere sia basse che alte temperature, in più volte”.

Calorosa e partecipata l’accoglienza dei bambini, che con la loro spontaneità e purezza hanno rivolto domande ed hanno letto poesie e propri elaborati.

“Un’occasione importante – conclude il Sindaco Pascucci – in cui oltre ad aver potuto portare a nome dell’Amministrazione comunale e della città di Cerveteri tutta gli auguri per un buon Natale ai ragazzi, abbiamo potuto conoscere e ascoltare i loro pensieri e le loro idee sul mondo dell’ambiente”.

image_pdfScarica articolo (pdf)image_printStampa articolo


DIBIAGIO


Lascia un commento

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com