È stato votato mercoledì pomeriggio dal Consiglio Comunale di Cerveteri il Bilancio di previsione per l’esercizio finanziario 2013 e tutti gli emendamenti presentati in Aula. Il primo Bilancio dell’Amministrazione guidata dal Sindaco Alessio Pascucci.
“Continua la vergognosa corsa ai tagli che il governo centrale fa verso gli enti locali, continuano le promesse e le parole ma ci troviamo di nuovo con meno risorse. Tra il 2012 e il 2013 ci siamo visti sottrarre 2,4 milioni di euro. E, come al solito, lo Stato ci costringe a tassare i cittadini – ha dichiarato in Aula Consiliare il Sindaco di Cerveteri Alessio Pascucci – È stata una sfida complicata, ma siamo riusciti a non toccare le aliquote IMU per tutelare le fasce più deboli della popolazione. La prima casa rimane al 0,44% (l’aliquota più bassa del comprensorio) e le seconde case locate o abitate da figli e genitori restano allo 0,6%, aliquota che ci dicono essere la più bassa d’Italia. Così come non abbiamo toccato le imposte sui terreni e gli annessi agricoli, sui quali abbiamo di nuovo l’aliquota più bassa d’Italia. Abbiamo aumentato solamente le imposte su quelle tipologie di seconde case non rientranti nelle categorie suddette e che comunque hanno un aumento relativamente contenuto, passando dal 0,9% al 1,06%.”
“Il bilancio che abbiamo approvato concretizza le priorità del nostro programma di governo – ha illustrato il Sindaco Alessio Pascucci – Abbiamo preso decisioni che rappresentano una novità assoluta per la nostra città. Innanzitutto, in controtendenza nazionale, non soltanto abbiamo deciso di non diminuire gli stanziamenti per i servizi sociali, ma li abbiamo addirittura aumentati di 360mila euro. Una scelta convintissima, considerando la sempre crescente richiesta di aiuto e assistenza da parte delle fasce più deboli della popolazione. Neppure il settore della cultura e delle attività produttive ha subito tagli. Sulle scuole, invece, per la prima volta nella storia di Cerveteri, abbiamo deciso di stanziare una cifra maggiore. Parliamo di quasi 400mila euro tra manutenzione ordinaria e straordinaria. Fondi che ci permetteranno di programmare interventi rilevanti su tutti i nostri plessi scolastici”.
“Altra novità è la prosecuzione del processo per l’elaborazione del Piano Regolatore Generale, su cui abbiamo previsto 80mila euro. Sempre nel settore urbanistico vorrei far osservare un ulteriore stanziamento (20mila euro) destinato alla prosecuzione del processo di acquisizione delle aree private ad uso pubblico, una problematica davvero annosa del nostro territorio, mai affrontato dalle Amministrazioni passate. Ci tengo, anche se si tratta di piccoli fondi, a sottolineare l’istituzione di nuovi capitoli di spesa che abbiamo introdotto per la realizzazione degli orti sociali (10mila euro) e per adempiere alla legge nazionale che imporrebbe la piantumazione di un albero per ogni nuovo nato (5mila euro). Fiore all’occhiello è invece lo stanziamento di 100mila euro per la promozione dell’immagine e al potenziamento dell’attrattiva turistica del territorio; è una svolta storica che prosegue nella direzione di rendere il settore turistico lo strumento per il rilancio dell’economia”.
“Entrando nel merito del piano triennale delle opere pubbliche – ha aggiunto il sindaco Pascucci – molti sono gli interventi da evidenziare. Per quanto riguarda le strade, abbiamo stanziato 170mila euro per la manutenzione ordinaria e 150mila euro per interventi di rifacimento del manto stradale. A questi soldi vanno aggiunti ulteriori 260mila euro sempre destinati alla viabilità comunale. Con 150mila euro illumineremo il quarto lotto di strade a Campo di Mare (il terzo lotto è stato già finanziato lo scorso anno), lavori che faremo ‘in danno’ alla società Ostilia. Altri 250mila euro sono stati inseriti in un capitolo riservato alla ristrutturazione di aree e piazze della città. Con tali risorse prevediamo di completare il progetto di Parco Borsellino (realizzando dei campi sportivi polivalenti), di avviare la riqualificazione di alcune aree verdi a Valcanneto (via Corelli e largo Giordano), aprire un ulteriore accesso ai binari presso la Stazione Fs di Marina di Cerveteri (progetto che stiamo portando avanti insieme a RFI) e con tutta probabilità di intervenire per aumentare la sicurezza stradale in Piazza Gramsci dove un’opera realizzata alcuni anni fa ha reso pericolosa la viabilità, tra l’altro in prossimità dell’Oratorio. Con 340mila euro inizieremo a realizzare la rete di piste ciclabili a Cerenova collegate da una nuova rotonda che sostituirà l’impianto semaforico in Via Campo di Mare, in prossimità della Stazione FS”.
“Infine è importante sottolineare una ulteriore importante decisione presa nell’interesse della Città. Abbiamo adeguato i contratti con l’azienda municipalizzata Multiservizi Caerite sia dal punto di vista delle esigenze funzionali che dei parametri Istat. Questo garantirà sicuramente all’azienda una maggiore efficienza. È doveroso, per l’eccellente lavoro fatto, in un clima generale non certo facile, esprimere sentiti ringraziamenti al Vicesindaco e assessore al Bilancio Giuseppe Zito, all’Assessore Andrea Mundula, agli Uffici Tecnici, all’Ufficio Ragioneria ed in particolar modo al Ragioniere Capo Carlo Mecozzi”.
Nei prossimi giorni tutti i documenti relativi il bilancio comunale e gli emendamenti presentati dall’Amministrazione comunale stessa saranno scaricabili da Internet al sito www.comune.cerveteri.rm.it.
image_pdfScarica articolo (pdf)image_printStampa articolo
Quanto ti piace?

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com