Cerveteri, al Granarone “Piante e Essenze – Introduzione Didattica agli Oli Essenziali”

14 Maggio 2019
  • 6
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

L’appuntamento è per giovedì 30 maggio alle ore 17.30. L’iniziativa è ad ingresso gratuito

Come nasce una pianta? Cosa fanno le piante per noi? Che cos’è un olio essenziale? A queste domande troveremo risposta giovedì 30 maggio a partire dalle ore 17.30 presso l’Aula Consiliare del Granarone a Cerveteri, con l’incontro ‘Piante e Essenze – Introduzione didattica agli oli essenziali’.

Relatori dell’incontro, totalmente ad ingresso gratuito, Franco Timpani, Esperto in oli essenziali, Daniela Campoli, Appassionata di Aromaterapia e Adele Fusco, Operatore Olistico.

Un appuntamento rivolto a tutte le famiglie dedicato ad un tema di grande interesse per molte persone che hanno così l’opportunità di approfondire molti aspetti con figure esperte e qualificate.

Elemento non di poco conto è che l’incontro è totalmente gratuito e che fornirà un’introduzione generale sia teorica che pratica su tutto ciò che riguarda questo così ampio settore.

Verranno illustrate le più importanti famiglie di piante ad oli essenziali, con dettaglio su alcune specifiche piante aromatiche, e i principi base dell’Aromaterapia.

Saranno spiegate le principali tecniche di estrazione degli oli essenziali e i principi base della distillazione.

Si imparerà, tra l’altro, ad utilizzare gli oli essenziali prodotti per il benessere personale e la cura della persona.

Per maggiori informazioni e prenotazioni contattare il numero di telefono 3489023299





  • 6
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  • 6
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

© 2013 - 2019, TRIP-TV-2094 AGENZIA DI STAMPA - Tutti i diritti riservati. Vietata la riproduzione anche parziale dei contenuti senza citarne la fonte.
Registrazione presso il Tribunale di Civitavecchia n. 4/13 del 22/02/2013 | Direttore Responsabile: Barbara Fruch, Direttore Editoriale: Pietro Russo