Cerveteri. Agenti di viaggio, guide turistiche, produttori locali e imprenditori si sono incontrati a Cerveteri per la 1^ BTTE

5 Novembre 2013

Ha raggiunto lo scopo prefissato la 1^ Borsa del Turismo in Terra Etrusca (BTTE), organizzata dalla Cooperativa Artemide e promossa dall’Assessorato allo Sviluppo Sostenibile del Territorio del Comune di Cerveteri e dall’agenzia regionale Sviluppo Lazio. L’evento, un’intera giornata di confronto e approfondimento sulle opportunità di sviluppo del settore turistico a Cerveteri, ha visto la partecipazione di numerosi tour operator, agenti di viaggio, guide turistiche operanti nelle Province di Roma e Viterbo, che hanno incontrato le aziende vinicole ceretane e i gestori delle strutture ricettive come i bed & breakfast e gli agriturismi. Nel corso della giornata il Sindaco di Cerveteri, Alessio Pascucci, e l’Assessore allo Sviluppo Sostenibile, Lorenzo Croci, hanno inaugurato la nuova segnaletica turistica e i nuovi totem interattivi collocati nei principali snodi turistici dell’area. “È stato emozionante – ha commentato il Sindaco Pascucci – inaugurare questi nuovi servizi e scoprire, soltanto pochi minuti dopo, che i primi visitatori presenti a Cerveteri avevano già cominciato a consultarli. Mi congratulo vivamente con quanti stiano facendo squadra per aumentare gli standard turistici della nostra Città compiendo un vero e proprio rilancio d’immagine, ed in particolar modo ringrazio gli Assessori Lorenzo Croci e Nicola Barbato e i Delegati Alessandro Magnani e Andrea Castana”. “Le attività della BTTE – ha spiegato il dott. Daniele Medaino, presidente di Artemide Guide, che ha realizzato l’iniziativa quale avvio del programma di interventi per la valorizzazione del Litorale dell’Etruria Meridionale, messo in campo dall’Amministrazione comunale di Cerveteri mediante bando pubblico – sono iniziate con la visita dei nuovi itinerari multimediali della Necropoli Etrusca della Banditaccia e del Museo Nazionale Caerite. Sono stati anche presentati i progetti già in atto per la realizzazione dei nuovi percorsi archeologici delle Tombe del Comune e dei Grandi Tumuli, insieme alla realizzazione, già cantierata, del nuovo Visitor Center della Necropoli. Si sono quindi aperti i lavori del workshop degli operatoti turistici e delle locali aziende locali. Raggiunto il centro storico, gli ospiti hanno partecipato alla presentazione del nuovo sistema di visita dei principali monumenti di Cerveteri, basato sulla lettura di QR-code, cioè una sorta di codice a barre in grado di contenere un alto numero di informazioni, testi, indirizzi internet e numeri di telefono, leggibili grazie ad un semplice programma di lettura applicabile a qualsiasi genere di telefono cellulare di nuova generazione. Le nuove ‘paline esplicative’ e i totem multimediali installati presso le aree archeologiche del comprensorio e presso il porto di Civitavecchia, sono il primo e più immediato intervento di miglioramento dei servizi offerti al turista”.
La BTTE si è conclusa con la degustazione dei vini e dei prodotti tipici della gastronomia locale, con un’ampia partecipazione anche da parte dei Comuni limitrofi, in particolar modo del Vicesindaco del Comune di Santa Marinella, Carlo Pisacane, e l’Ufficio Turismo del Comune di Civitavecchia, oltre che i rappresentanti di BIC Lazio e di Unicoop Tirreno. “La strategia che stiamo seguendo – ha dichiarato l’Assessore Lorenzo Croci – ha due velocità. Da un lato gli interventi strutturali, che riguardano la realizzazione di nuove opere pubbliche funzionali al patrimonio archeologico e al centro storico di Cerveteri. A questo proposito cito il rifacimento della strada di accesso alla Necropoli, il sistema di illuminazione e di video sorveglianza, il ripristino delle antiche strade, l’abbattimento delle barriere architettoniche e la creazione di nuovi percorsi ciclopedonali, la realizzazione dell’ascensore che da via della Circonvallazione porta nel Rione della Boccetta e il rifacimento del manto stradale del centro storico. Dall’altro lato invece, insieme all’Assessore Barbato stiamo realizzando un vero e proprio piano di marketing territoriale che prevede, per esempio, nuovi spazi promozionali e multimediali all’interno del porto di Civitavecchia, delle stazioni ferroviarie di Roma San Pietro e Marina di Cerveteri e in altri luoghi strategici della Capitale”.
image_pdfScarica articolo (pdf)image_printStampa articolo


DIBIAGIO


WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com