castello santa severa

Il Consiglio Comunale di Santa Marinella ha approvato all’unanimità la proposta progettuale per il futuro e la valorizzazione del Castello di Santa Severa, elaborata e redatta dall’Ufficio Cultura del Comune di Santa Marinella con l’ausilio del direttore del Museo Civico dott. Flavio Enei e condivisa dalle associazioni e dai comitati che da tempo si battono, insieme all’Amministrazione Comunale, per scongiurare ed evitare l’ipotesi di privatizzazione totale del bene storico-archeologico.

Dopo un proficuo e collaborativo dibattito, Maggioranza e Opposizione si sono uniformate sugli emendamenti da integrare al corpo della Delibera che sarà successivamente trasmessa in Regione, in attesa di un tavolo di confronto per discutere e decidere sulla futura gestione del Maniero.

“Questa proposta progettuale – ha dichiarato l’Assessore Marongiu – sarà trasmessa agli uffici regionali preposti e agli organi politici della Regione, in primis il Presidente On.le Nicola Zingaretti, dal quale ci aspettiamo una presa di posizione forte in merito al futuro del Maniero. Ho già personalmente colloquiato con alcuni uffici regionali che si occupano della vicenda già da tempo, ma purtroppo non ho avuto quelle rassicurazioni che invece mi aspettavo. Siamo convinti che, dopo l’approvazione di questo atto, potremo incontrare il Presidente Nicola Zingaretti e decidere insieme sul futuro del Castello”.

“Dal 1° Luglio – ha aggiunto il Sindaco Bacheca – la Provincia di Roma ha ufficialmente riconsegnato i lavori alla Regione Lazio, per cui non vi sono più giustificazioni od ostacoli che non permettono di ricevere risposte concrete sul futuro del Castello. Dobbiamo pensare e volere un Castello che sia volano turistico, occupazionale ed economico per l’intero comprensorio”.

A tal proposito sarà nominata una Commissione Speciale presieduta dal Sindaco Bacheca che avrà il compito di colloquiare con i vertici regionali sulla vicenda del Castello.

Allo stesso tempo sono state nominate le Commissioni Consiliari, mentre è stata rimandata alla prossima seduta la nomina del Vice-Presidente del Consiglio in quanto nessuno dei due candidati ( il consigliere Andrea Bianchi ed il Consigliere Fratturato ) hanno ricevuto i 2/3 dei voti necessari per l’elezione al primo scrutinio.

image_pdfScarica articolo (pdf)image_printStampa articolo
Quanto ti piace?

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com