il paese che risorge

CARMINE IANNIELLO CHIARISCE: ILLAZIONI SUL MIO CONTO E DEL MOVIMENTO IL PAESE CHE RISORGE

5 Giugno 2017
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

“In considerazione delle voci che circolano in questi giorni, relativamente a pseudo accordi fatti dal sottoscritto e dal suo gruppo con diversi candidati delle varie liste, voglio precisare e chiarire che tali illazioni, del tutto infondate, sono dettate dalla paura, e si parla dietro semplicemente perché  manca il coraggio di dire le cose in faccia e, soprattutto, perché chi fa accordi ed inciuci per disegni già preconfezionati non sono certamente io e il mio gruppo, ma questi sbandieratori di vecchia politica. Per chiarezza preciso, senza possibilità di smentita visto che posso fornire prove tangibili di ciò che asserisco, che con molti dei candidati oggi presenti nelle varie liste, già dal 2015 ho continuamente tentato di avere degli incontri per valutare la possibilità di andare assieme alle elezioni amministrative e agraria, con il risultato che non vi è stata la volontà da parte di questi di valutare tale possibilità, a palese dimostrazione di disegni già preconfezionati. Più volte ho ribadito che parlo con tutti indistintamente e se mi è possibile partecipo a tutti i vari comizi e iniziative, come sino ad oggi ho fatto apertamente e pubblicamente, senza dovermi nascondere o appartarmi, come invece fa qualcuno per paura di essere visto, al fine di valutare ogni singolo candidato consigliere e sindaco. Ho ribadito che il mio unico accordo è con i cittadini. Probabilmente a questi sbandieratori da fastidio il fatto che vada a parlare con tutti. Ma voglio ricordare che, con chi sarà il vincitore di questa tornata elettorale, noi tutti ci dovremmo rapportare quotidianamente e trovo più che giusto cominciare sin da subito a valutare ogni singolo candidato anche per poterli contestare, qualora ce ne sia bisogno, per promesse non mantenute o altro. A differenza di qualcuno, ho sempre sostenuto il diritto di votare e ho sempre invitato i cittadini ad esercitare tale diritto liberamente e senza condizionamenti. Voglio precisare che né io e né il mio gruppo ha ottenuto favori, soldi, posti di lavoro anche temporanei, o altro, ne oggi è ne mai. Ho sempre espresso la mia totale disponibilità a collaborare con la futura amministrazione, sempre pronto a criticarla e contestarla senza se e senza ma. E per fare ciò è indispensabile essere liberi e non imparentati con nessuno. In conclusione voglio precisare che nei vari incontri che ho avuto con i vari candidati consiglieri e non, ho individuato la persona che mi piace e che, senza ombra di dubbio alcuno, avrà la preferenza mia e del mio gruppo. Ma non divulgo il nome per non farci ricamare e strumentalizzare sopra da questi sbandieratori da 4 soldi e di vecchia politica. Credo che sia importante che lo sappia il diretto interessato. L’unica cosa che dico è che abbiamo seguito il nostro principio, cioè il cambiamento. Dare la preferenza ad un candidato consigliere, non implica alcun tipo di accordo o inciucio. Tali modi di fare politica non mi appartengono, e la lascio agli sbandieratori, con un consiglio in questi ultimi giorni di campagna elettorale, impieghino il proprio tempo per trovare consensi e no a fare illazioni sul  conto mio e del mio gruppo, anche perché così facendo chi ci rimette sono certamente loro e non noi. Il tempo metterà ancor meglio in luce quanto sin qui detto”.

Lo ha reso noto per il Movimento Civico Il Paese che Risorge, Carmine Ianniello.

 


Iscriviti per ricevere il Giornale Online sulla tua Email, è GRATIS!!!

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

© 2013 - 2019, TRIP-TV-2094 AGENZIA DI STAMPA - Tutti i diritti riservati. Vietata la riproduzione anche parziale dei contenuti senza citarne la fonte.
Registrazione presso il Tribunale di Civitavecchia n. 4/13 del 22/02/2013 | Direttore Responsabile: Barbara Fruch, Direttore Editoriale: Pietro Russo