Capri show in trasferta, espugnato il campo del Selargius

19 Febbraio 2022

Capri ci ha preso gusto. Dopo il blitz sul campo della capolista San Giovanni Valdarno e quello successivo di Savona, riscatta il passo falso tra le mura amiche avvenuto contro Vigarano e passa con merito sul campo di Selargius. Prestazione sublime delle ragazze di coach Falbo che interpretano bene la gara fin dalla palla a due, sfruttando un primo tempo tutto di marca Dacic top scorer a fine gara con 22 punti. Protagonista anche Giorgia Bovenzi, vera mattatrice nelle fasi finali e autrice di 21 punti finali.

SELARGIUS: Zitkova, Rosellini, Ceccarelli, El Habbab, Cutrupi
CAPRI: Bovenzi, Rios, Gallo, Manfrè, Dacic

Cronaca – E’ il botta e risposta tra Rios e Cutrupi ad aprire la contesa tra le due squadre. Si sblocca anche Ceccarelli, ma Rios e Dacic tengono in equilibrio la gara sul 10-10. Sei punti in fila della pivot partenopea valgono il 12-16, ma Mura e Ceccarelli rispondono colpo su colpo scrivendo il 17-17 dopo un quarto. Cinque punti consecutivi di Giuseppone aprono il secondo periodo di gioco, con Ceccarelli che sblocca le locali accorciando le distanze. Dacic però continua a far male e le capresi si riallontano, toccando il 19-28 a metà frazione obbligando Fioretto al timeout. Al rientro il copione non cambia, con la solita Dacic protagonista: sua la tripla che vale diciottesimo punto personale e il 19-31 sul tabellone. Mura e Zitkova piazzano cinque punti in fila, ma Martines ricaccia Selargius a meno nove. Trama che non cambia, con le lunghe di Capri che continuano a dettar legge e Manfrè può così insaccare il 28-38 all’intervallo. Dopo la pausa lunga Bovenzi insacca il più dodici, mentre Selargius litiga col canestro commettendo diversi errori. Bovenzi si ripete poco dopo, insaccando il 28-42 con un bel canestro. A sbloccare le locali arriva una tripla di El Habbab dopo quattro minuti, mentre è il 2/2 di Ceccarelli a riportare il distacco tra le due squadre sotto la doppia cifra. A infiammare la partita è un canestro di Pinna, mentre i successivi due punti di Ceccarelli riaprono completamente i giochi sul 37-42. Rios torna a insaccare punti per Capri, ma Pinna fa nuovamente meno cinque. A ridare ossigeno a Capri è una tripla di Bovenzi (39-47), ma Selargius continua nel bel momento ed El Habbab tiene in scia le compagne. Pinna continua il suo show personale e buca la retina dall’arco per il 44-47 che archivia i primi trenta minuti di gioco. Dacic e Bovenzi danno il via agli ultimi dieci minuti di gioco, ma Mura da sotto e il 2+1 di El Habbab valgono il 49-51 a referto. Giuseppone prima e Rios poi scrivono il più tre, ma Selargius è sempre incollata con Cutrupi che dalla lunetta fa 53-54. Bovenzi sale in cattedra con un 2+1, ma il canestro di El Habbab vale il 55-57. Martines fa 1/2 dalla lunetta, ma è una magia di Rios a riallontanare le ospiti sul 55-60 a tre minuti dal termine. Il botta e risposta tra Bovenzi ed El Habbab tiene aperto l’incontro (57-62 al 38′), con il successivo 2/2 di Mura che vale il meno tre Selargius a un minuto dal termine. A chiudere l’incontro è però l’antisportivo sanzionato a Ceccarelli con Giuseppone e Bovenzi che convertono 3 dei 4 liberi conquistati. La Techfind chiama timeout ma con trenta secondi e due possessi di svantaggio, Capri vede la vittoria a portata di mano. L’errore dall’arco di Rosellini mette di fatto la parola fine con Bovenzi in lunetta che sigilla il 59-67 finale.

Le parole di coach Falbo: “Abbiamo ripreso la marcia dopo l’occasione buttata contro Vigarano. Vincere a Selargius tutt’altro che facile, una squadra con un pacchetto di esterne di tutto riguardo e due lottatrici sotto canestro. Abbiamo cominciato con la giusta concentrazione e forse nei primi due quarti la squadra ha mostrato il miglior gioco dell’anno con buona circolazione di palla e gioco dentro fuori con passaggi puliti e canestri semplici. La nota positiva è stata la difesa che tante volte ci ha fatto penare. Tenere a 0 punti Rosellini è a 2 Zitkova ne è la dimostrazione. Poi ci siamo disuniti ed innervositi per qualche fallo di troppo soprattutto sotto canestro, ma siamo riusciti a replicare e a portare a casa la gara”.

SELARGIUS CAPRI 59 67
Selargius:
Rosellini, El Habbab 19, Cutrupi 6, Ceccarelli 14, Zitkova 2, Corongiu ne, Mura 14, Pandori 2, Pinna 2, Valenti. All.Fioretto
Capri: Rios 12, Bovenzi 21, Gallo, Manfrè 2, Dacic 22, Porcu, Panteva ne, Gesuele ne, Martines 3, Giuseppone 7. All. Falbo

Uff.Stampa Blue Lizard Basket Capri

image_pdfScarica articolo (pdf)image_printStampa articolo


DIBIAGIO


Lascia un commento

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com