Canapetta, il documentario

7 Novembre 2019
  • 1
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

L’8 novembre la presentazione a Siena del lavoro che celebra il fantino allumierasco. Vinse il Palio per tre volte, correndone ben 32. Morì a soli 56 anni nel 1992.

Verrà presentato venerdì 8 novembre il documentario “C’era una volta Canapetta, il fantino dagli occhi di ghiaccio” che celebra il fantino allumierasco Antonio Trinetti, il quale vinse il Palio di Siena per ben tre volte, correndone ben 32, l’ultimo nel 1975. Canapetta morì a soli cinquantesei anni, nel 1992. Con sette presenze, è il fantino che vanta più presenze al Palio di Siena per la Chiocciola.
Nato ad Allumiere, nel 1936, arrivò a Siena nel 1959 debuttando nell’Onda il cui Priore, Lelio Barbarulli, scelse per lui il soprannome di Canapetta.
Nei primi anni si legò principalmente a Lupa e Tartuca, ma fu col Drago che arrivò la prima delle sue tre vittorie al Palio, nel 1962.
La cavalla montata era Beatrice, di Benito Giachetti, con la quale vincerà anche quattro anni dopo, per la Chiocciola.
La vittoria nell’agosto 1966 è una di quelle entrate nella storia del Palio di Siena, per via degli episodi che caratterizzarono la carriera: a partire dalla sfida a colpi di nerbate con Giuseppe Gentili detto Ciancone, fino alle squalifiche che coinvolsero due contrade.
Due anni dopo l’esaltante vittoria del 1966, Canapetta si ripeté sempre sotto i colori della Chiocciola, montando Selvaggia. Fu però l’inizio di un lento declino per il fantino.
Nel corso degli anni settanta fu vittima di episodi sfortunati in Piazza del Campo: nel 1970, 1971 e 1972 cadde, così come nell’agosto 1973, proprio quando era vicino alla quarta vittoria. Chiuse la carriera senese nel luglio 1975, sotto i colori del Drago.
Gli anni seguenti furono segnati da periodi difficili, nei quali fu sempre aiutato dal suo amico, ed ex rivale di Piazza, Leonardo Viti detto Canapino.
Il documentario realizzato dal gruppo Ricordi di Palio e che porta la firma di Michele Fiorini con la collaborazione di Roberto Filiani, Francesco Zanibelli e Daniele Mario Lanci sarà presentato in anteprima venerdì 8 novembre nei locali della società San
Marco (Contrada della Chiocciola) e a seguire trasmesso da Canale 3 e condiviso sui canali social di Ricordi di Palio. Un lavoro realizzato fra Siena e le località di Tolfa e Allumiere, dove la memoria di Antonio Trinetti è ancora viva e continua a legare la popolazione locale a Siena ed alle sue Contrade, soprattutto quella della Chiocciola.


Iscriviti per ricevere il Giornale Online sulla tua Email, è GRATIS!!!
  • 1
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

© 2013 - 2019, TRIP-TV-2094 AGENZIA DI STAMPA - Tutti i diritti riservati. Vietata la riproduzione anche parziale dei contenuti senza citarne la fonte.
Registrazione presso il Tribunale di Civitavecchia n. 4/13 del 22/02/2013 | Direttore Responsabile: Barbara Fruch, Direttore Editoriale: Pietro Russo