Calcio, il Civitavecchia passa a Pomezia per 1-0

28 Aprile 2019
  • 8
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Nerazzurri corsari a Pomezia: per Manuel Vittorini gol numero 28

È il ruggito di chi non si arrende. È risuonato in terra pontina, a Pomezia, ed è rimbalzato per le varie piazze del girone A di Eccellenza che guardano ai bassifondi della classifica per scansare il rischio. Ci sono quei quattro posti che ballano, dalla quint’ultima alla penultima posizione: il Civitavecchia ci sta dentro in pieno, ad appena 180’ di gioco dalla fine. Ma lo squillo di tromba risuonato sul campo dell’Unipomezia è un segnale di riscossa.
A questo punto della stagione, si sa, le motivazioni possono coprire la differenza tecnica. E se i pometini vantano senz’altro una rosa più valida dei nerazzurri, è anche vero che mister Scorsini sta recuperando pezzi sempre più importanti del suo organico. Tenendosi stretto, e coccolandolo, quel Manuel Vittorini capace dell’impresa di realizzare il suo ventottesimo gol stagionale. Era passato da poco il quarto d’ora nella ripresa, quando “l’esagerato” ha rotto gli equilibri di una gara che aveva peraltro mostrato qualche spunto interessante.
La vittoria ha avuto l’effetto di portare il Civitavecchia nella “parte nobile” dei play out, vale a dire nella quart’ultima piazza, scavalcando il Montalto. Proprio il Montalto sarebbe quindi a questo punto l’avversario dello spareggio salvezza di fine stagione, da affrontare in casa e con due risultati utili a disposizione. Ma è presto per dirlo: matematicamente, c’è in ballo di tutto, persino la salvezza diretta.


Iscriviti per ricevere il Giornale Online sulla tua Email, è GRATIS!!!
  • 8
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

© 2013 - 2019, TRIP-TV-2094 AGENZIA DI STAMPA - Tutti i diritti riservati. Vietata la riproduzione anche parziale dei contenuti senza citarne la fonte.
Registrazione presso il Tribunale di Civitavecchia n. 4/13 del 22/02/2013 | Direttore Responsabile: Barbara Fruch, Direttore Editoriale: Pietro Russo