civitavecchia 1920 stemma

Calcio. I risultati delle giovanili del Civitavecchia

20 Dicembre 2017
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

A Piazzale Flaiano senza Paniccia, Feuli e Brandolini

Gli Juniores elite di mister Pino Brandolini hanno ceduto tra le mura amiche per 2-0 ai danni dell’Urbetevere di Basoccu che di misura ha condannato i nerazzurri al terzo stop stagionale dopo dieci risultati utili consecutivi. Dal 07 ottobre che i tirrenici non perdevano, infatti avevano raccolto venti punti, frutto di cinque vittorie e altrettanti pareggi. Il match di Via Attilio Bandiera si accende alla mezz’ora quando il direttore di gara assegna un calcio di rigore molto dubbio ai gialloblù scaturendo così le veementi proteste locali che porteranno l’arbitro a sventolare diversi gialli che si riveleranno pesantissimi. Dagli undici metri si presenta Anastasio che non sbaglia e sigla l’1-0 Urbe. Nella ripresa la Vecchia crea poco e non riesce a ristabilire gli equilibri, l’unico squillo è quello di San Martin che non impensierisce Alessandrini. Poco dopo è 2-0 ospite grazie a Rossi che al 15′ con un gran tiro spiazza Paniccia. Il Civitavecchia cerca di accorciare le distanze ma i capitolini si difendono bene grazie ad una retroguardia dotata di grandi calciatori di spessore. Nel finale allontanato il tecnico Brandolini senza apparenti motivi. Al triplice fischio esultano gli ospiti che balzano al quarto posto a +2 dalla Vecchia che scende al sesto posto della classifica a -1 dal Savio. Ora per i nerazzurri partita chiave in casa dell’Atletico Vescovio, reduce dalla sconfitta per 3-1 dal Savio, senza il portiere Paniccia e il terzino Feuli entrambi in diffida.
Con l’Ottavia obbligatorio vincere

Gli Allievi elite crollano al Vigor Sporting Center con la capolista Vigor Perconti di Luigi Miccio che rifila un roboante 8-1 al Civitavecchia di Andrea Rocchetti. Non era facile fare punti contro una squadra così titotala, reduce dal titolo regionale e con una sola sconfitta all’attivo ma per i tirrenici senza dubbio sarà un natale di grande riflessione sul perchè gli obiettivi di inizio stagione sono andati sfumati. Bisognerà trovare in casa nerazzurra cosa non va perchè è inspiegabile che con una rosa che vanta giocatori di altissimo livello con passate presenze al nazionale e in squadre di prestigio si possa fare così pochi punti e stazionare penultimi in classifica. Una Vecchia in piena crisi che dovrà risollevarsi già da domani quando affronterà al Tamagnini l’Ottavia per l’ennesimo scontro diretto che decreterà la fine del girone di andata. Civitavecchia che molto probabilmente si troverà a breve anche qualche pedina in meno, si tratta di Mattia De Vittoris, centrocampista dotato di grande qualità e tecnica già visionato negli anni passati da numerosi club tra cui Ternana ed Entella, nonostante non abbia trovato molto spazio sino ad ora sembrerebbe far le valigie e andare via dal club nerazzurro. Il match capitolino ha visto la gara a senso unico, nei primi 40′ è dominio locale, è Pietrobattista a rompere gli equilibri seguito da Finucci su rigore. Alla mezz’ora è Vienna con un autogol a portare sul 3-0 la Vigor e nel finale di tempo è Tomaselli a rendere meno amaro il risultato. Nella ripresa la Vigor insiste e segna ogni due per tre. Al 5′ è Turco a spiazzare La Scala e dopo 3′ ci pensa Carmignani seguito da Coccia che si ripeterà al 36′ e infine per il definitivo 8-1 ci pensa Orsili. Al triplice fischio esultano i blaugrana per continuare il sogno scudetto.
Giovedì occasione da non perdere

Momento altrettanto negativo è quello dei Giovanissimi elite di Franco Supino che cedono al Tamagnini con il risultato di 2-1 nei confronti del Campus Eur del tecnico Bernardini. Tanta, tantissima amarezza per i nerazzurri che non riescono a trovare la vittoria da ben undici turni, un buio pesto che sta durando oramai da più di tre mesi. Se il pirotecnico 3-3 contro l’Ostiamare stava a significare che il team mentalmente c’era di li in poi si è verificato un vero e proprio baratro tra cui l’espulsione di domenica scorsa del vice capitano Andrea Giordano al Villa dei Massimi condannato dal giudice sportivo a stare fuori fino al 17 gennaio e che condizionerà fino a quel giorno l’intera rosa. Partita quella di domenica che ha visto aprire le marcature nerazzurre al 25′ grazie a Fusco che sigla il vantaggio Vecchia fino al duplice fischio. Nella ripresa il Campus Eur si presenta con Governatori al posto di Lawa, scelta che si rivelerà azzeccatissima per il mister ospite. Per il pareggio basta attendere il quarto d’ora di gioco quando Governatori insacca il pallone alle spalle di Fioretti. Trascorrono appena 12′ ed è sempre Governatori a siglare il vantaggio Campus Eur mettendo a segno la sua prima doppietta stagionale. Al triplice fischio il Campus Eur può respirare e sollevarsi dalla zona playout mentre la Vecchia con 10 punti all’attivo terzultima nella graduatoria dovrà obbligatoriamente vincere domani pomeriggio lo scontro diretto con il Rieti per trascorrere un natale con il sorriso.
Gli Allievi chiudono in bellezza

Unica vittoria che chiude la 10^ giornata del campionato Allievi regionali fascia b nel migliore dei modi è la compagine di mister Marco Mazza che ha rifilato un poker al fanalino di coda Massimina. Gara che si è giocata sabato al Tamagnini e senza dubbio ha visto prevalere i nerazzurri che nei primi 40′ hanno rifilato ben due gol. L’1-0 è firmato Di Domenico da calcio di punizione al 3′ mentre il 2-0 è opera di Luciani. Nel finale di tempo il Massimina accorcia le distanze con Fabbri. Nella ripresa la Vecchia entra in campo con un piglio diverso, non lascia spazi agli ospiti e aumenta il vantaggio ancora con Luciani che può vantare la sua seconda doppietta stagionale. Nel finale a chiudere il poker ci pensa Matteo Rosati che spiazza il portiere ospite. Tutto molto bello e positivo per i nerazzurri di mister Mazza che chiudono il 2017 nel migliore dei modi facendo contenta la società nerazzurra. Vecchia che sale settima in classifica con 16 punti all’attivo. Ora la pausa natalizia e poi nuovamente in campo il 13 gennaio in casa del Pianoscarano per raggiungere l’obiettivo salvezza.
Per i ’04 il 2017 si chiude male

Sabato amaro per il tecnico Andrea Gualtieri e i suoi Giovanissimi regionali fascia b che dovevano assolutamente vincere in casa del Campus Eur e invece hanno ceduto per 2-1. Fondamentale era la vittoria per continuare la corsa sulla capolista Honey che ora dista sette lunghezze. Gara che si è aperta nel migliore dei modi, trascorrono appena sessanta secondi e alla prima occasione i nerazzurri trovano il vantaggio con Palma. Tutto sembra essere in discesa per la Vecchia ma per i troppi passaggi finali sbagliati, occasioni sprecate non riesce ad aumentare il risultato. Nella ripresa il Campus Eur entra nel rettangolo di gioco consapevole delle varie pecche del Civitavecchia ovvero le palle alte e le mischie sui calci di punizione e nell’arco di 10′ minuti i locali ribaltano il risultato. La Vecchia insiste, Gualtieri fa esordire anche il nuovo acquisto di mercato Luzzetti, autore di una grande prestazione, ma fino al 35′ il risultato rimarrà invariato. Nerazzurri che con questa prima sconfitta stagionale scendono al quarto posto in clsssifica superati dalla Leocon a -2 e a -7 dalla capolista.


Iscriviti per ricevere il Giornale Online sulla tua Email
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

© 2013 - 2019, TRIP-TV-2094 AGENZIA DI STAMPA - Tutti i diritti riservati. Vietata la riproduzione anche parziale dei contenuti senza citarne la fonte.
Registrazione presso il Tribunale di Civitavecchia n. 4/13 del 22/02/2013 | Direttore Responsabile: Barbara Fruch, Direttore Editoriale: Pietro Russo