leoconambrosi

Un anno di successi per l’Asd Leocon che si prepara a vivere con grande entusiasmo la prossima stagione agonistica. Per la nuova realtà calcistica civitavecchiese è tempo di bilanci dopo una stagione intensa che, come ammettono i dirigenti del sodalizio legato alla Juventus Academy “è stata una sorta di rodaggio per proseguire con maggiore impegno un nuovo e rivoluzionario progetto calcistico per Civitavecchia”. Il legame con la Juventus è ovviamente il punto di forza del club di via Biancone, ma anche uno staff tecnico di spessore, seguito con attenzione dai responsabili tecnici della Juventus Academy, con continui stage formativi. Ma il patron del Leocon Stefano Ambrosi, calciatore professionista, vuole subito togliersi un sasso e mettere a tacere le voci che circolano in questi giorni negli ambienti calcistici. “C’è qualcuno che si diverte – esordisce Ambrosi – a mandare in giro voci poco gradevoli: in poche parole per iscriversi alla nostra scuola calcio, per il prossimo anno, servirebbero 700 euro. Ebbene il costo è di 530 euro, comprensivo del kit Juventus marcato Nike con la prima rata di 270 euro entro il 31 agosto; 160 euro entro il 20 dicembre e l’ultima rata di 100 euro entro il 30 gennaio. Non abbiamo aumentato nulla a differenza di altri a cui probabilmente diamo fastidio”. Precisazioni a parte, la società della presidentessa Monia Poleggi in questi giorni è al lavoro per programmare al meglio la prossima stagione agonistica. “Ci siamo messi già al lavoro – prosegue Ambrosi – con la rinconferma dei tecnici, con alcune partenze per motivi esclusivamente di lavoro. Nello Savino ricoprirà nuovamente il ruolo di direttore generale, mentre Marco Camilletti sarà il direttore tecnico di tutta la scuola calcio. Anche da parte mia ci sarà maggiore impegno e maggiore presenza al campo.

L’obiettivo per la prossima stagione è ovviamente quello di migliorare quanto fatto, sempre nell’esclusivo interesse dei piccoli calciatori”. Proprio per questo motivo, la dirigenza del Leocon ha in programma a partire da settembre incontri con specialisti che saranno messi a disposizione dei tesserati, ma con la possibilità di creare anche una sorta di fidelity card che consentirà di acquistare a prezzi scontati presso gli esercizi commerciali convenzionati. “Abbiamo in mente tutta una serie di iniziative – prosegue Ambrosi – su cui stiamo lavorando. La più importante è quella di mettere a disposizione dei nostri tesserati degli specialisti, dal dietologo, allo psicologo e via dicendo. Crediamo che sia necessario offrire ai ragazzi un prodotto di qualità, non solo a livello a calcistico. Oggi giorno la professionalità è fondamentale anche in questi aspetti: ce lo chiedono in primis i genitori e la Juventus Academy che su questi aspetti ha un controllo rigoroso”. Ma come ad ogni fine di stagione che si rispetti, Ambrosi traccia un bilancio con i doverosi ringraziamenti. “Innanzitutto all’Enel per lo sport – conclude Ambrosi – per il suo prezioso contributo ma anche agli altri amici sponsor che hanno creduto in questo progetto e lo faranno anche in futuro. Poi ovviamente a tutti i collaboratori: siamo partiti in sordina e tra qualche sberleffo, ma alla fine abbiamo superato i 200 iscritti e vedere tanta gente alle nostre iniziative in questa bella struttura è la soddisfazione più grande”.

image_pdfScarica articolo (pdf)image_printStampa articolo
Quanto ti piace?

This will close in 16 seconds

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com
0