fabietti_sandro

Calcio. Fabietti: “Col Vescovio umiltà e determinazione”

29 Agosto 2016
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

L’eco della bella prestazione, sfoggiata dai nero azzurri nell’ultima amichevole pre-campionato giocata a Monterosi, è ancora presente nei pensieri del clan nero azzurro. Ora però è necessario guardare avanti: all’orizzonte c’è la prima ufficiale in casa del sempre agguerrito Atletico Vescovio. Contento per aver vissuto una Domenica rassicurante oltre che piacevole, il direttore sportivo del Civitavecchia Sandro Fabietti punta i piedi bene a terra, in vista della trasferta capitolina.

“Ora il tempo per esperimenti e prove si appresta a terminare. In casa dell’Atletico Vescovio ci attende una gara piena di insidie, sta a noi, con scaltrezza e lucidità evitarle”.

Sulla carta, il Civitavecchia a via del Baiardo parte coi favori del pronostico ma, Fabietti, dall’alto della sua proverbiale esperienza mantiene la prudenza e spegne i fuochi: l’attenzione della squadra, in vista dell’esordio, deve essere sui massimi livelli.

“La serenità deve essere una delle nostre forze ma, parallelamente non dobbiamo dimenticare l’indole che ci contraddistingue da circa 8 mesi ormai: l’umiltà. Dobbiamo temere il giusto e rispettare ogni avversario: le partite di calcio si vincono con la testa e col cuore, prima che con schemi e e piedi”.

Nel frattempo la squadra ha goduto di un giorno di riposo: domani inizia la settimana lavorativa in campo: al Fattori, ore 10 pronti, riprenderanno infatti gli allenamenti.

(Fonte e Foto: Gabriele Tossio).

 


Iscriviti per ricevere il Giornale Online sulla tua Email, è GRATIS!!!
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

© 2013 - 2019, TRIP-TV-2094 AGENZIA DI STAMPA - Tutti i diritti riservati. Vietata la riproduzione anche parziale dei contenuti senza citarne la fonte.
Registrazione presso il Tribunale di Civitavecchia n. 4/13 del 22/02/2013 | Direttore Responsabile: Barbara Fruch, Direttore Editoriale: Pietro Russo